Concorso per 2 dirigenti medici anestesia e rianimazione (veneto) AZIENDA OSPEDALIERA DI VERONA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 2
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 69 del 31-08-2018
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI VERONA Concorso (Scad. 30 settembre 2018) Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico a tempo indeterminato, disciplina di ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA DI VERONA
Regione: VENETO
Provincia: VERONA
Comune: VERONA
Data di pubblicazione 01-09-2018
Data Scadenza bando 30-09-2018
Condividi
Condividi tramite Google+

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA DI VERONA

Concorso (Scad. 30 settembre 2018)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico a tempo indeterminato, disciplina di anestesia e rianimazione.

 
    E' indetto  un  concorso  pubblico,  per  titoli  ed  esami,  per
l'assunzione a tempo indeterminato di due dirigenti medici disciplina
di anestesia e rianimazione. 
    Il termine per la presentazione delle domande,  redatte  mediante
procedura telematica, scade il trentesimo giorno successivo alla data
di pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami». 
    Il testo integrale del bando con l'indicazione  dei  requisiti  e
delle  modalita'  di  partecipazione,  e' pubblicato  nel  Bollettino
Ufficiale della Regione Veneto n. 70 del 20 luglio 2018. 
    Il  testo  integrale  del  bando  si   trova   anche   nel   sito
istituzionale  dell'Azienda  ospedaliera  universitaria  integrata  -
Verona  www.aovr.veneto.it  nella  sezione  «concorsi»  -   «concorsi
personale dirigente».