Avviso MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 15 del 20-02-2018

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Avviso

Nota Bene: trattandosi di 'Avviso' la scadenza indicata non implica, in genere, la possibilità di presentare domanda ma solo la data fino alla quale questo testo sarà visibile nella banca dati.



Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Avviso
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 15 del 20-02-2018
Sintesi: MINISTERO DELLA DIFESA Avviso Modifica del decreto n. 14/1D del 21 agosto 2017, di indizione dei concorsi, per titoli ed esami, per l'ammissione di quattordici allievi ufficiali piloti di complemento (AUPC) al ...
Ente: MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 20-02-2018
Condividi
Condividi tramite Google+

MINISTERO DELLA DIFESA

Avviso

Modifica del decreto n. 14/1D del 21 agosto 2017, di indizione dei concorsi, per titoli ed esami, per l'ammissione di quattordici allievi ufficiali piloti di complemento (AUPC) al 17° e 18° corso di pilotaggio aereo e per l'ammissione di complessivi novantotto allievi ufficiali in ferma prefissata della Marina militare al 18° corso AUFP.

 
                     IL VICE DIRETTORE GENERALE 
                      per il personale militare 
 
    Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010,  n.  66,  recante  il
Codice   dell'Ordinamento   Militare   e   successive   modifiche   e
integrazioni, e, in particolare, i titoli II  e  III  del  libro  IV,
concernenti norme per il reclutamento e la formazione  del  personale
militare,  e  l'art.  2186  che  fa  salva  l'efficacia  dei  decreti
ministeriali non regolamentari, delle  direttive,  delle  istruzioni,
delle circolari, delle determinazioni generali  del  Ministero  della
difesa, dello Stato Maggiore della Difesa, degli  Stati  Maggiori  di
Forza Armata e del Comando generale dell'Arma dei Carabinieri emanati
in  attuazione  della  precedente  normativa  abrogata  dal  predetto
codice, fino alla loro sostituzione e, nello  specifico,  il  decreto
ministeriale 26 settembre 2002, emanato in applicazione dell'art. 23,
comma 5 del decreto legislativo 8 maggio 2001, n. 215; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15  marzo  2010,
n. 90, recante il «Testo unico delle  disposizioni  regolamentari  in
materia  di  Ordinamento  Militare»,   e   successive   modifiche   e
integrazioni, e, in particolare, i titoli II  e  III  del  libro  IV,
concernente norme per il reclutamento e la formazione  del  personale
militare; 
    Visto il decreto interdirigenziale n. 14/1D del 21  agosto  2017,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica  italiana  -  4ª
Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 65 del 29 agosto 2017, con il
quale sono stati  indetti  i  concorsi,  per  titoli  ed  esami,  per
l'ammissione di allievi ufficiali piloti di  complemento  (AUPC)  del
Corpo di Stato Maggiore e del Corpo delle capitanerie  di  porto,  al
17° e al 18° corso di pilotaggio aereo con obbligo di ferma  di  anni
dodici e per l'ammissione di allievi ufficiali  in  ferma  prefissata
(AUFP) ausiliari del ruolo normale e del  ruolo  speciale  dei  Corpi
della Marina militare al 18° corso AUFP; 
    Vista la lettera n. M_D MSTAT 0087068 del 1° dicembre  2017,  con
la  quale  lo  Stato  Maggiore  della  Marina,  ha  rappresentato  la
necessita' di modificare l'art. 1, comma 1, lettere b) e c) e  l'art.
11, comma 1, lettera b) del citato decreto interdirigenziale n. 14/1D
del 21 agosto 2017, rispettivamente per ragioni organizzative  e  per
consentire l'aumento dei posti a concorso; 
    Ravvisata pertanto, l'esigenza di dover procedere  alla  modifica
dell'art. 1, comma 1, e dell'art. 11, comma 1 del medesimo  bando  di
concorso indetto con il precitato decreto interdirigenziale n.  14/1D
del 21 agosto 2017; 
    Visto l'art. 1 del decreto dirigenziale del 9 febbraio 2017,  con
il  quale  al  dirig.  dott.ssa  Montemagno  Gabriella,  quale   vice
direttore generale per il personale militare, e' attribuita la delega
all'adozione di taluni atti di gestione amministrativa in materia  di
reclutamento  del  personale  delle  Forze  armate  e  dell'Arma  dei
carabinieri,  tra  cui  i  provvedimenti  attuativi,  modificativi  e
integrativi dei bandi di concorso; 
 
                              Decreta: 
 
                               Art. 1 
 
    Per i motivi indicati nelle  premesse  l'art.  1,  comma  1,  del
citato decreto interdirigenziale n. 14/1D del 21 agosto  2017  citato
nelle premesse, e' cosi' modificato: 
 
                              «Art. 1. 
                          Posti a concorso 
 
    1. Sono indetti i seguenti concorsi, per  titoli  ed  esami,  per
l'ammissione di Allievi Ufficiali Piloti di  Complemento  (AUPC)  del
Corpo di Stato Maggiore e del Corpo delle Capitanerie  di  Porto,  al
17° e al 18° corso di pilotaggio aereo con obbligo di ferma  di  anni
dodici e per l'ammissione di allievi ufficiali  in  Ferma  Prefissata
(AUFP) ausiliari del ruolo normale e del  ruolo  speciale  dei  Corpi
della Marina militare al 18° corso AUFP, come di seguito specificati: 
    ...omissis... 
    b) per l'ammissione al  18°  corso  allievi  ufficiali  in  Ferma
Prefissata (AUFP), ausiliari del ruolo normale, sessantadue posti, di
cui: 
      1) dieci per il Corpo del  Genio  della  Marina  -  specialita'
infrastrutture; 
      2) due per il Corpo del Genio della Marina -  specialita'  armi
navali, per l'impiego nel settore cyber defence; 
      3) dieci per il Corpo Sanitario Militare Marittimo - medici; 
      4) trentanove per il Corpo delle Capitanerie di Porto; 
      5) uno per il Corpo delle Capitanerie di Porto,  per  l'impiego
nel settore cyber defence; 
    c) per l'ammissione al  18°  corso  Allievi  Ufficiali  in  Ferma
Prefissata (AUFP), ausiliari del ruolo speciale,  quarantadue  posti,
di cui: 
      1) dodici per il Corpo di Stato Maggiore; 
      2) trenta per il Corpo delle Capitanerie di Porto». 
                               Art. 2 
 
    Per i motivi indicati nelle  premesse  l'art.  11,  comma  1  del
citato decreto interdirigenziale n. 14/1D del 21 agosto  2017  citato
nelle premesse, e' cosi' modificato: 
 
                              «Art. 11. 
                      Accertamenti psico-fisici 
 
    1. I concorrenti di cui ai precedenti art. 9, comma 7, e art. 10,
comma 4, saranno convocati presso il Centro di selezione della Marina
militare, via delle Palombare 3 - 67127 Ancona, indicativamente: 
    ...omissis... 
    b) per i concorrenti partecipanti al concorso per l'ammissione al
corso allievi  ufficiali  in  ferma  prefissata  (AUFP),  di  cui  al
precedente art. 1, comma 1, lettere b) e c), nel  mese  di  settembre
2018; 
    nel giorno e nell'ora indicati nelle comunicazioni di cui ai gia'
citati articoli 9, comma 7, e 10, comma 4. 
    I concorrenti che non si  presenteranno  nel  giorno  e  nell'ora
indicati saranno considerati rinunciatari  ed  esclusi  dal  concorso
quali che siano le ragioni dell'assenza,  comprese  quelle  dovute  a
causa di forza maggiore, salvo quanto previsto dal precedente art. 1,
comma 6. Nel caso in cui il numero dei convocati agli accertamenti in
titolo, indicati al precedente art. 9, comma 7, lettere b) e  c)  non
sara' raggiunto a causa di rinunce,  la  Direzione  generale  per  il
personale militare o Ente delegato ha facolta' di convocare ulteriori
candidati pari al numero  di  quelli  non  presentatisi,  secondo  il
rigoroso ordine delle rispettive graduatorie». 
                               Art. 3 
 
    Per quanto non previsto nel presente decreto rimangono  invariate
le originarie disposizioni del bando di concorso. 
    Il presente decreto,  sottoposto  al  controllo  ai  sensi  della
normativa vigente, sara' pubblicato nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana. 
      Roma, 5 febbraio 2018 
 
                               Il vice direttore generale: Montemagno