.

Concorso per 1 dirigente biologo (emilia romagna) AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI REGGIO EMILIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 86 del 20-12-2017
Sintesi: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI REGGIO EMILIA Concorso (Scad. 4 gennaio 2018) Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio per il conferimento di un incarico professionale a tempo determinato di durata ...
Ente: AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI REGGIO EMILIA
Regione: EMILIA ROMAGNA
Provincia: REGGIO EMILIA
Comune: REGGIO EMILIA
Data di pubblicazione 21-12-2017
Data Scadenza bando 04-01-2018
Condividi
Condividi tramite Google+

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI REGGIO EMILIA

Concorso (Scad. 4 gennaio 2018)

Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio per il conferimento di un incarico professionale a tempo determinato di durata triennale, ai sensi dell’art. 15 octies del D.L.gs 502/1992, nel profilo di Dirigente Biologo per attività di Coordinamento del Laboratorio di Ricerca Traslazionale


L’Azienda USL di Reggio Emilia – IRCCS intende procedere alla predisposizione di una graduatoria per il conferimento di un incarico professionale a tempo determinato di durata triennale, ai sensi dell’art. 15 octies del D.L.gs 502/1992, nel profilo di Dirigente Biologo per attività di Coordinamento del Laboratorio di Ricerca Traslazionale.
Allo scopo di coordinare, sviluppare e gestire le attività di Ricerca Traslazionale in ambito oncologico all’interno del Laboratorio, si rende necessario l’apporto di una figura professionale con specifiche competenze ed esperienze.
Il candidato dovrà svolgere e garantire le seguenti attività:
- Coordinamento delle attività scientifiche e gestionali del Laboratorio di Ricerca Traslazionale
- Sviluppo di linee di ricerca all’interno delle quali innestare progetti Scientifici Competitivi
- Partecipazioni a Bandi di ricerca competitivi per l’assegnazione di finanziamenti per l’attività di ricerca
- Sviluppo di approcci sperimentali innovativi che costituiscano un miglioramento delle attuali competenze dell’istituto
- Supporto all’Attività di Ricerca di altri servizi
- Consolidamento e creazione di nuove forme di collaborazione intra-istituzionali e inter-istituzionali, volte a migliorare i processi, i risultati e la trasferibilità della ricerca traslazionale
- Supervisione e coordinamento di giovani ricercatori
I requisiti specifici di ammissione richiesti sono tutti i seguenti:
a) Diploma di Laurea Specialistica / Magistrale in Biologia (classe 6/S – LM 6) o altra laurea equipollente
ovvero
relativo diploma di laurea conseguito ai sensi del previgente ordinamento universitario equiparato ai sensi del Decreto in data 9.7.2009 del Ministero dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 233 del 7/10/2009;
b) Abilitazione all’esercizio della professione di Biologo
c) Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Biologi da possedere all’atto del conferimento dell’incarico
d) Dottorato di Ricerca in Discipline Biologiche
e) Pubblicazioni su riviste peer-reviewed nel settore delle Scienze Biomediche, almeno 30 su riviste indicizzate, di cui almeno 20 come primo/ultimo autore o corresponding author
f) Titolarità di Progetti di Ricerca ammessi a finanziamento a seguito di selezione su base competitiva
Possono partecipare alla selezione coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti generali oltre quelli specifici sopraindicati:
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea o possesso di uno dei requisiti di cui all’art. 38 c. 1 e c. 3 bis DLgs 165/01 e s.m.
b) idoneità fisica specifica incondizionata alle mansioni della posizione funzionale a concorso. Il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio in sede di visita preventiva ex art. 41 D.Lgs. 81/08. L’assunzione è pertanto subordinata alla sussistenza della predetta idoneità espressa dal Medico Competente.
Domanda di partecipazione
Il termine per la presentazione delle domande scade il 15° giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.
La domanda di partecipazione, redatta in carta libera (secondo lo schema allegato), deve essere inoltrata esclusivamente in uno dei seguenti modi:
- a mezzo del servizio pubblico postale (con raccomandata A.R.) al seguente indirizzo: Az. USL di Reggio Emilia – Servizio Gestione Giuridica del Personale – Via Sicilia n. 44 – 42122 Reggio Emilia.
A tal fine non fa fede il timbro a data dell’ufficio postale di partenza.
- trasmissione tramite utilizzo della casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: concorsi@pec.ausl.re.it, in applicazione del Nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) – D.Lgs. n. 82/2005 e s.m.i.
Non sarà ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata all’indirizzo di posta elettronica certificata sopra indicato.
La domanda compilata e firmata dall’interessato con i relativi allegati deve essere inviata in un unico file formato PDF, unitamente ad apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà e a fotocopia di documento di identità. L’oggetto della PEC dovrà indicare in maniera chiara ed inequivocabile il riferimento al procedura selettiva a cui il candidato intende partecipare.
- presentata direttamente al Servizio Gestione Giuridica del Personale – Ufficio Concorsi - Via Sicilia n. 44 Reggio Emilia. Orario Ufficio: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00; martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30;
È richiesta la fotocopia (fronte retro) di un documento di identità del candidato in corso di validità. All’atto della presentazione della domanda viene rilasciata apposita ricevuta. Si precisa che gli operatori non sono abilitati né tenuti al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati.
È esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione.
Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio: la eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto.
Alla domanda dovrà essere allegato un curriculum formativo e professionale redatto su carta libera datato e firmato, in forma di dichiarazione sostitutiva dei cui al DPR n. 445/2000, dei titoli posseduti e di ogni altra indicazione ritenuta utile ai fini del presente bando. Alla domanda deve essere altresì allegata fotocopia del documento di identità.
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa e devono essere comunque presentate: potranno essere allegate in fotocopia semplice unitamente ad una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, con la quale il candidato attesta che le stesse sono conformi all’originale.
La dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che il candidato intende produrre. L’omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato.
Valutazione dei titoli e colloquio
L’incarico verrà conferito previa valutazione dei requisiti culturali e professionali indicati nel curriculum e previa effettuazione di un colloquio diretto alla valutazione delle competenze e delle capacità professionali dei candidati con riferimento all’incarico da attribuire.
La valutazione del curriculum sarà limitata ai soli candidati idonei al colloquio e verrà effettuata dalla Commissione successivamente allo svolgimento dello stesso.
Saranno determinanti al fine della valutazione, la partecipazione con esito positivo a bandi di ricerca competitivi in qualità di responsabile di progetto o di unità operativa, nonché la documentata esperienza nella supervisione e coordinamento del lavoro di giovani ricercatori.
La Commissione esaminatrice, per la formulazione della graduatoria di merito avrà a disposizione 100 punti complessivi così suddivisi: 50 punti per il curriculum formativo e professionale e 50 punti per il colloquio.
I candidati in possesso dei requisiti richiesti e ammessi alla presente procedura, sono fin d’ora convocati per l’espletamento del colloquio il giorno 10 gennaio 2018 – ore 10,30 presso il Servizio Gestione Giuridica del Personale - Via Sicilia n. 44 Reggio Emilia.
Tale comunicazione costituisce a tutti gli effetti convocazione al colloquio, pertanto i candidati che non si presenteranno nel giorno, ora e sede stabiliti saranno considerati rinunciatari alla selezione, quale sia la causa dell’assenza, anche indipendente dalla loro volontà.
Per essere ammessi a sostenere il colloquio i candidati dovranno esibire, a pena di esclusione, documento di riconoscimento in corso di validità.
Lo stato giuridico ed economico inerente l’incarico di cui trattasi è regolato e stabilito dalle norme legislative e contrattuali vigenti per il personale dirigente del SSN.
Il conferimento dell’incarico e la relativa sottoscrizione del contratto resta subordinato alla disponibilità di bilancio e all’obiettivo di equilibrio economico-finanziario previsto per l’Azienda, nonché ai vincoli previsti dalla legislazione nazionale/regionale vigente.
Il trattamento economico sarà quello previsto dal CCNL per l’area della Dirigenza sanitaria professionale tecnica ed amministrativa del SSN, tenuto conto delle competenze richieste e dei compiti peculiari assegnati in relazione al profilo da ricoprire.
Il testo integrale del presente bando e la relativa modulistica è reperibile nel sito Internet dell’Azienda USL di Reggio Emilia: www.ausl.re.it – link Bandi, Concorsi, Incarichi.
Per eventuali informazioni gli aspiranti potranno rivolgersi al Servizio Gestione Giuridica del Personale - Ufficio Concorsi - tel. 0522/339420 – 339421. (Orario Ufficio Concorsi: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00; martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30).
Scadenza presentazione domande: 4 gennaio 2018
Il Direttore del Servizio
Lorenzo Fioroni