.

Concorso per 1 ricercatore universitario (abruzzo) UNIVERSITA' DELL'AQUILA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 96 del 19-12-2017
Sintesi: UNIVERSITA' DELL'AQUILA Concorso (Scad. 18 gennaio 2018) Procedura selettiva per l'assunzione di un ricercatore con contratto di lavoro subordinato di durata triennale ai sensi dell'articolo 24, comma 3, lettera a) ...
Ente: UNIVERSITA' DELL'AQUILA
Regione: ABRUZZO
Provincia: L'AQUILA
Comune: L'AQUILA
Data di pubblicazione 19-12-2017
Data Scadenza bando 18-01-2018
Condividi
Condividi tramite Google+

UNIVERSITA' DELL'AQUILA

Concorso (Scad. 18 gennaio 2018)

Procedura selettiva per l'assunzione di un ricercatore con contratto di lavoro subordinato di durata triennale ai sensi dell'articolo 24, comma 3, lettera a) della legge n. 240/2010.

 
    L'Universita' degli studi dell'Aquila, con decreto  rettorale  n.
857 - 2017 del 24 novembre 2017, ha indetto, ai sensi  dell'art.  24,
comma  3,  lettera  b)  della  legge  n.  240/2010  e  del   relativo
regolamento  di  Ateneo  per  l'assunzione  di  ricercatori  a  tempo
determinato, la seguente procedura selettiva per l'assunzione  di  un
ricercatore con contratto di lavoro subordinato a  tempo  determinato
di durata triennale: 
      settore concorsuale: 09/D3 - Impianti  e  processi  industriali
chimici; 
      settore   scientifico-disciplinare:   ING-IND/25   -   Impianti
chimici. 
    Sede  di  servizio:  Dipartimento  di  Ingegneria  industriale  e
dell'informazione e di Economia. 
    Progetto di ricerca: il ricercatore dovra' svolgere attivita'  di
ricerca nell'ambito dello sviluppo di nuovi processi che,  attraverso
tecnologie  avanzate,  siano  in  grado  di  rimuovere  le   molecole
inquinanti   presenti   negli    effluenti    liquidi    di    natura
civile/industriale. 
    Responsabile  del   progetto:   prof.ssa   Marina   Prisciandaro,
professore di  II  fascia  per  il  settore  scientifico-disciplinare
ING-IND/25. 
    Attivita'  di  ricerca:  il   ricercatore   dovra'   approfondire
l'analisi, lo sviluppo e la progettazione  di  processi  ed  impianti
industriali basati su operazioni di trasformazione chimico-fisica per
la rimozione di composti inquinanti da reflui di  varia  natura,  con
particolare riferimento agli impatti ambientali e alla  sicurezza  di
tali processi. 
    Attivita' di didattica, didattica integrativa e di servizio  agli
studenti: l'attivita' didattica che il  ricercatore  dovra'  svolgere
sara' rivolta ai corsi di Impianti chimici (Impianti chimici I e  II,
Sicurezza nella progettazione degli impianti di processo), fino ad un
impegno complessivo di 350 ore/anno. 
    Competenze linguistiche: e' richiesta la conoscenza della  lingua
inglese. 
    Numero massimo di pubblicazioni: dodici. La tesi di dottorato, ai
sensi del decreto ministeriale n. 243/2011, e'  da  considerare  come
pubblicazione  e  pertanto  concorre  al  raggiungimento  del  numero
massimo ammissibile di pubblicazioni. 
    Valutazione dei candidati: fermi restando i criteri  e  parametri
di valutazione stabiliti dal decreto ministeriale 25 maggio 2011,  n.
243, la commissione valutera' il possesso, da parte dei candidati  di
un curriculum scientifico e professionale idoneo allo svolgimento  di
attivita' di ricerca nel campo del  settore  scientifico-disciplinare
ING-IND/25.  Per  quanto  concerne  le  competenze  scientifiche,   i
candidati  dovranno  dimostrare  capacita'  di  operare  nei  settori
dell'ingegneria chimica con  competenze  specifiche  nelle  tematiche
relative a: 
      progettazione di apparecchiature per l'industria chimica; 
      elaborazione   di   schemi   di   processo   comprendenti    la
strumentazione di protezione e controllo e la valutazione dei costi; 
      analisi  degli  aspetti  di  sicurezza  e   di   compatibilita'
ambientale di impianti e processi industriali; 
      uso di modelli di simulazione di processi chimici industriali; 
      progettazione di piani sperimentali per lo sviluppo di processi
chimici su scala laboratorio e  implementazione  su  scala  pilota  e
industriale. 
Requisiti di ammissione alla selezione 
    Possono  partecipare  alla  procedura   selettiva   i   cittadini
italiani. I cittadini degli Stati  membri  dell'Unione  europea  e  i
cittadini di Paesi terzi che siano titolari di permesso di  soggiorno
a norma dell'art. 38 del decreto legislativo n. 165/2001 in  possesso
del dottorato di ricerca su tematiche inerenti all'Ingegneria chimica
- o titolo equivalente conseguito in Italia o all'estero  -  e  della
laurea  in  Ingegneria  chimica,  conseguita   secondo   il   vecchio
ordinamento o di laurea specialistica/magistrale equiparata ai  sensi
del D.I. 9 luglio 2009. 
    I requisiti di ammissione devono essere posseduti  alla  data  di
scadenza del termine utile per la presentazione delle domande. 
Modalita' e termini per la presentazione della domanda 
    Coloro che intendono partecipare alla selezione  devono  produrre
documentata  domanda  di  ammissione  alla  procedura,  a   pena   di
esclusione, entro il termine perentorio di giorni trenta a  decorrere
dal giorno successivo a quello di pubblicazione dell'avviso  relativo
all'emissione del  presente  bando  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica  italiana  -  4ª  Serie  speciale  «Concorsi  ed   esami».
Dell'avvenuta  pubblicazione  e'  data  pubblicita'  sul   sito   del
Ministero dell'istruzione, dell'universita' e  della  ricerca  e  sul
sito dell'Unione europea. 
    Il bando integrale sara' pubblicato all'Albo ufficiale  del  sito
dell'Universita'    degli     studi     dell'Aquila     all'indirizzo
http://www.univaq.it/section.php?id=1391       e        all'indirizzo
http://www.univaq.it/section.php?id=1532