.

Concorso per 1 direttore (piemonte) CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE - C.I.S.A. 12 DI NICHELINO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 74 del 08-11-2017
Sintesi: CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE - C.I.S.A. 12 DI NICHELINO Concorso (Scad. 22 novembre 2017) BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSUNZIONE CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO DI N. 1 DIRIGENTE AL ...
Ente: CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE - C.I.S.A. 12 DI NICHELINO
Regione: PIEMONTE
Provincia: TORINO
Comune: NICHELINO
Data di pubblicazione 09-11-2017
Data Scadenza bando 22-11-2017
Condividi

CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE - C.I.S.A. 12 DI NICHELINO

Concorso (Scad. 22 novembre 2017)

BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSUNZIONE CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO DI N. 1 DIRIGENTE AL QUALE AFFIDARE L'INCARICO DI DIRETTORE DEL C.I.S.A.12 - CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE DI NICHELINO


IL DIRETTORE
- Visto il D.lgs. n. 267/2000;
- Visto il D.lgs. n. 165/2001 e s.m.i.;
- Visto il D.lgs. n. 368/2001;
- Vista la Legge Regionale del Piemonte n. 1/2004;
- Visto lo Statuto vigente;
RENDE NOTO
che con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 13 del 27/04/2017 si è proceduto all’integrazione del Piano Triennale del Fabbisogno di Personale 2017/2019, prevedendo l’assunzione a tempo determinato, ex Art. 110 c. 1 TUEL, mediante accesso dall’esterno, di n. 1 Direttore Socio Assistenziale per il periodo dal 01/04/2018 al 31/12/2020.
Ai sensi dell'art. 7 - comma 1- del D.lgs. 165/01, è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro.
1. Requisiti dei concorrenti per l'ammissione alla selezione
Per l'ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
- Requisiti speciali:
Requisiti previsti dall'art. 33 della L.R. del Piemonte 8 gennaio 2004 n. 1, di seguito riportato:
Art. 33
Direttore dei servizi sociali.
1. Costituiscono requisiti per la nomina a direttore dei servizi sociali degli enti gestori istituzionali il possesso del diploma di laurea o dell'iscrizione alla sezione A dell'albo professionale dell'ordine degli assistenti sociali, nonché lo svolgimento, per almeno cinque anni, di attività di direzione in enti o strutture pubbliche ovvero in strutture private di medie o grandi dimensioni.
2. Possono essere nominati, direttori dei servizi sociali anche coloro che, alla data di entrata in vigore della presente legge, abbiano ricoperto o ricoprano il ruolo di responsabile o coordinatore dei servizi socio-assistenziali da almeno cinque anni.
Gli aspiranti dovranno pertanto risultare in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande:
- di diploma di laurea quadriennale (Ordinamento ante L. 509/99), o laurea specialistica (LS – Ordinamento post L 509/99) o magistrale (LM. Ordinamento post D.M. 207/2004) di durata quinquennale;
oppure
- dell'iscrizione alla sezione A dell'Albo professionale dell'ordine degli Assistenti Sociali; ed inoltre:
- di esperienza almeno quinquennale di attività di direzione in enti o strutture pubbliche ovvero in strutture private di medie o grandi dimensioni.
Potranno inoltre partecipare alla selezione anche coloro che, alla data di entrata in vigore della legge regionale n. 1/2004, abbiano ricoperto il ruolo di responsabile o coordinatore dei servizi socio-assistenziali da almeno cinque anni e che siano in possesso di uno dei diplomi di laurea indicati alla precedente lettera a).
I partecipanti dovranno inoltre conoscere l’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua straniera inglese o francese.
- Requisiti generali:
a. cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell'UE. Per i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea è richiesto il godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza e adeguata conoscenza della lingua italiana, da accertare nel corso dello svolgimento del colloquio (D.P.C.M. 7/2/1994 n. 174);
b. godimento dei diritti politici. Non possono essere ammessi alla selezione ed accedere agli impieghi pubblici coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo;
c. non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale e non essere stati destinatari di un atto di recesso o di licenziamento per giusta causa a seguito dell’accertamento che l'impiego era stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o comunque con mezzi fraudolenti;
d. non aver riportato condanne penali anche non definitive che comportino l'interdizione dai pubblici uffici, o che comportino l'incapacità di stipulare un contratto di lavoro con una Pubblica Amministrazione, ai sensi delle vigenti normative, salva l'eventuale intervenuta riabilitazione e di non essere stato destinatario di provvedimenti anche non definitivi di applicazione di misure di sicurezza o di misure di prevenzione;
e. per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
f. idoneità fisica all'impiego. L'Amministrazione sottoporrà a visita medica di controllo il vincitore della selezione, in base alla normativa vigente;
g. patente di guida cat. B). I requisiti richiesti per l'ammissione alla selezione, devono essere posseduti, oltre che alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione fissata dal presente Bando, anche all'atto dell'assunzione in servizio.
La carenza di uno solo dei requisiti stessi comporterà la non ammissione alla procedura.
L'Amministrazione si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati, anche successivamente all'eventuale immissione in servizio.
Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, l'autore delle stesse perderà, in qualsiasi tempo, il benefìcio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera e l'Amministrazione si riserva di risolvere senza preavviso il contratto eventualmente già stipulato, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.
L'assunzione del candidato che si classificherà al primo posto della graduatoria degli idonei è subordinata all'assenza, in capo al medesimo, di alcuna delle situazioni di inconferibilità o di incompatibilità in relazione all'incarico di Direttore del Consorzio previste dal D.lgs. n. 39/2013.
3. Trattamento economico
II trattamento economico, al lordo delle ritenute di legge, è quello di seguito indicato, previsto per la qualifica dirigenziale dai vigenti contratti collettivi nazionali e decentrati di lavoro del Comparto Regioni e Autonomie Locali - Area separata della dirigenza, oltre alle quote di aggiunta di famiglia, se ed in quanto dovute, alle indennità dovute per legge o per contratto e agli eventuali elementi retributivi accessori:
- stipendio tabellare base per 13 mensilità: €. 43.310,90
- retribuzione di posizione annua lorda per tredici mensilità: € 26.000,00
- retribuzione di risultato: fino al 25% della retribuzione di posizione (in base al raggiungimento degli obiettivi programmati dell'Ente).
4. Domanda di ammissione
La domanda di ammissione alla selezione - redatta in carta semplice (non occorre autenticazione) utilizzando il modulo “Allegato B” ed indirizzata al C.I.S.A. 12 – Via Cacciatori, n. 21/12 – 10042 Nichelino (TO) - debitamente sottoscritta dovrà pervenire, unitamente ai documenti allegati, all'Ufficio Protocollo del C.I.S.A. 12 – Via Cacciatori, 21/12 – 10042 Nichelino (TO), secondo le tempistiche perentorie di seguito riportate:
A) entro e non oltre le ore 12:00 del 22/11/2017 consegnata a mano (di persona o a mezzo corriere) direttamente all'Ufficio Protocollo del C.I.S.A. 12 – Via Cacciatori, 21/12 – 10042 Nichelino (TO). La domanda potrà essere presentata esclusivamente nei seguenti orari di ricevimento pubblico: Dal lunedì al venerdì: dalle ore 9:30 alle ore 12:00;
B) entro il 22/11/2017 a mezzo di posta raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata al C.I.S.A. 12 - Via Cacciatori, n. 21/12 – 10042 Nichelino (TO). Si precisa che farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante. IMPORTANTE: Non saranno prese in considerazione le domande che perverranno, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento ancorché spedite entro il termine di scadenza per la presentazione, oltre il decimo giorno di calendario dal termine predetto;
C) entro e non oltre le ore 12:00 del 22/11/2017 a mezzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo: info@pec.cisa12.it Si precisa che fa fede la ricevuta di “consegna” (e non di “accettazione”) rilasciata al candidato dal sistema di posta elettronica certificata. Non saranno prese in considerazione le domande che verranno inviate dal candidato da un indirizzo e-mail non PEC.
Si specifica che:
-nel caso di trasmissione con la modalità “C”: la domanda dovrà essere allegata alla e-mail PEC come scansione del documento originale debitamente sottoscritto (solo formato PDF). Non saranno ammessi alla selezione i candidati che avranno allegato all’e-mail una domanda non sottoscritta o con riportata la dicitura “f.to” accanto al nominativo. IMPORTANTE: come “oggetto” della e-mail PEC dovrà essere riportata la seguente dicitura: “Selezione Pubblica per Direttore del C.I.S.A. 12”;
- nel caso di trasmissione con la modalità “A” o “B”: la domanda, dovrà essere contenuta in busta chiusa recante l’indicazione del mittente e, sulla facciata ove è scritto l’indirizzo, riportante la dicitura: “Selezione Pubblica per Direttore del C.I.S.A. 12”;
- per tutte le modalità di trasmissione: il recapito della domanda rimane ad esclusivo rischio del candidato ove per qualsiasi motivo non giunga a destinazione entro i termini perentori sopra riportati; nel caso di arrivo al protocollo del C.I.S.A. 12 di una domanda oltre i termini utili predetti, si procederà alla sua protocollazione con indicazione dell’ora e del giorno di arrivo e successivamente verrà comunicata al candidato la sua esclusione dalla procedura selettiva.
Il Consorzio non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali/telegrafici/telematici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
Le domande contenenti irregolarità od omissioni non sono sanabili, fatta eccezione per regolarizzazioni solo formali dei documenti di rito inoltrati.
La domanda di partecipazione alla selezione deve essere sottoscritta dal candidato. La mancata sottoscrizione della domanda comporta l’immediata esclusione dalla procedura selettiva.
Il Consorzio pubblicherà il presente Bando e suoi allegati nonché tutte le informazioni e le comunicazioni connesse al Bando stesso sul proprio sito Istituzionale www.cisa12.it nella sezione “Bandi di Concorso” dell’Amministrazione trasparente e ne chiederà la pubblicazione sui siti istituzionali dei Comuni facenti parte del Consorzio stesso.
Le domande di partecipazione alla presente procedura dovranno essere redatte obbligatoriamente secondo lo schema e la modulistica allegati al presente Bando e contenere tutte le dichiarazioni e le informazioni necessarie che i candidati sono tenuti a fornire ai fini dell'eventuale assunzione, di cui allo schema di domanda (“Allegato B” al presente Bando).
5. Documentazione da allegare alla domanda:
Alla domanda dovranno essere allegati:
1) fotocopia del documento di identità in corso di validità;
2) curriculum formativo - professionale datato e sottoscritto dal candidato, circostanziato e documentato, atto a dimostrare la professionalità ed esperienza acquisita nel settore specifico;
3) elenco di tutti i documenti allegati alla domanda;
Il curriculum potrà essere documentato presentando dichiarazioni sostitutive di certificati o di atti di notorietà (in esse, il candidato dovrà fornire tutti gli elementi necessari per la valutazione e per l'accertamento della veridicità dei dati, fermo restando che in caso contrario non si terrà in considerazione quanto dichiarato).
Ai sensi dell'art. l della Legge 23 agosto 1988 n. 370, la domanda di ammissione alla procedura selettiva ed i documenti allegati sono esenti da bollo.
Il possesso dei requisiti di ammissione ed i titoli e servizi che il candidato ritenga opportuno far valere agli effetti dell’ammissione e della formazione della graduatoria devono essere dichiarati mediante dichiarazione sostitutiva contestuale alla domanda, secondo il modello fac-simile “Allegato C” al presente Bando.
Le domande dovranno essere sottoscritte dagli aspiranti a pena di esclusione e dovranno indicare il domicilio presso il quale deve essere inoltrata ogni eventuale comunicazione relativa al presente procedimento; ogni eventuale cambiamento del domicilio va tempestivamente comunicato al Consorzio. In caso di mancata indicazione varrà a tutti gli effetti il luogo di residenza indicato nella domanda di partecipazione.
La presentazione di dichiarazioni mendaci e/o l'omissione di informazioni richieste dal presente Bando di selezione determinano l'esclusione dalla procedura o, se riscontrate in seguito, successivamente alla stipulazione del contratto individuale di lavoro, sono causa di decadenza dall'impiego.
In fase istruttoria il Consorzio si riserva la facoltà di effettuare opportune verifiche che comporteranno l'esclusione dalla graduatoria in caso di presentazione di dichiarazioni non veritiere.
La mancanza anche di uno solo dei requisiti richiesti comporterà la non ammissione alla procedura selettiva ovvero, nel caso di carenza riscontrata successivamente alla stipulazione del contratto di lavoro, la decadenza dall'impiego.
Non saranno considerate ammissibili le istanze di partecipazione dei candidati:
- che non siano in possesso dei requisiti di accesso previsti nel presente Bando;
- che non siano state sottoscritte;
- che siano pervenute fuori dei termini di presentazione previsti dal Bando.
L'esclusione di un candidato sarà disposta dall'Amministrazione con provvedimento motivato e sarà immediatamente notificata all'interessato mediante raccomandata A.R. o mediante P.E.C. (se comunicata).
La presentazione della domanda di partecipazione comporta l'accettazione, senza riserva, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente Bando e di tutte le norme in esso richiamate.
6. Trattamento dati personali
Ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003 si informa che i dati personali forniti dai candidati sono obbligatori ai fini dell'ammissione alla procedura selettiva e saranno utilizzati unicamente per gli adempimenti connessi allo svolgimento della procedura stessa ed alla eventuale successiva gestione del rapporto di lavoro. Quanto dichiarato dai candidati nelle loro domande verrà raccolto, archiviato, registrato ed elaborato tramite supporti informatici, comunicato al personale dipendente del Consorzio coinvolto nel procedimento e ai membri della Commissione giudicatrice.
I candidati possono avvalersi dei diritti di cui all'art. 7 del citato D.lgs. n. 196/03. Titolare del trattamento dei dati è il Consorzio.
7. Commissione Esaminatrice
Le domande di ammissione alla selezione, con la relativa documentazione allegata, ritenute ammissibili, saranno valutate da una Commissione esaminatrice appositamente costituita ai sensi del vigente Regolamento per la disciplina dei concorsi e delle altre procedure di assunzione del personale dipendente, Art. 17 comma 1 lettera a) e b) – “Le Commissioni esaminatrici dei concorsi sono nominate dal Direttore e sono composte da: a) Direttore Presidente; b) due esperti nelle materie oggetto delle prove di concorso, da scegliere preferibilmente tra funzionari statali, regionali o di Enti locali, anche interni al Consorzio, ovvero tra docenti o liberi professionisti. Può essere utilizzato altresì personale in quiescenza che abbia posseduto, durante il servizio attivo, la qualifica richiesta per il concorso. L’utilizzazione delle persone in quiescenza non è consentita se il rapporto del servizio sia stato risolto per motivi disciplinari;”.
La Commissione procederà all'esame dei curricula e ad un successivo colloquio, finalizzato a verificare sia la preparazione dei candidati sotto il profilo tecnico, sia il possesso delle competenze ed attitudini gestionali e manageriali richieste per lo specifico profilo oggetto della selezione. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione sarà pubblicato sul sito web istituzionale del C.I.S.A. 12 www.cisa12.it nella sezione “Bandi di Concorso” dell’Amministrazione trasparente, con valore di notifica per tutti i partecipanti ammessi.
Il colloquio avrà luogo il giorno 13/12/2017 dalle ore 10:00 c/o la sede legale del C.I.S.A. 12 sita in Via Cacciatori, 21/12 – 10042 Nichelino (TO) con eventuale prosecuzione il giorno seguente.
La mancata presentazione al colloquio verrà considerata come rinuncia.
8. Criteri di selezione
Il COLLOQUIO si intenderà superato con un punteggio uguale o superiore a 70/100.
La Commissione, dopo aver esaminato le domande ed i curricula procederà ad un colloquio finalizzato alla valutazione delle competenze, attitudini e capacità professionali di ciascun candidato e delle relative esperienze attestate nella domanda di partecipazione. Il colloquio sarà effettuato anche in presenza di una sola domanda di partecipazione alla selezione.
I candidati dovranno presentarsi muniti di un valido documento di riconoscimento.
Coloro che non si presenteranno al previsto colloquio nella data prefissata, saranno automaticamente esclusi dalla procedura.
La Commissione esaminatrice a conclusione del colloquio formulerà una valutazione in relazione alle esigenze dell'Ente, tenendo conto dei seguenti elementi:
• preparazione professionale specifica;
• capacità manageriali e di gestione del personale;
• capacità di gestione del bilancio dell’Ente;
• capacità di individuare soluzioni rispetto alle criticità riscontrabili nell'attività svolta.
Verrà comunque escluso il candidato che non abbia conseguito nel colloquio un punteggio almeno pari o superiore a 70/100.
A parità di valutazione saranno osservati i titoli di preferenza previsti dall’art. 5 del D.P.R. 487/94 e s.m.i. (“Allegato A” al presente Bando).
9. Esito della selezione
La stipulazione del contratto di lavoro a tempo determinato – ai sensi dell’art. 110, comma 1, del D.lgs. 267/2000 - con durata per il periodo dal 01/04/2018 al 31/12/2020 tra il Consorzio e il candidato prescelto avverrà in esito alla presente procedura selettiva, subordinatamente al positivo accertamento del possesso, in capo al prescelto, dei requisiti prescritti.
Il dirigente che sarà assunto in servizio dovrà superare un periodo di prova della durata di sei mesi.
10. Norme finali
II Consorzio si riserva la facoltà - in base a sopravvenute esigenze organizzative - di prorogare, sospendere o revocare il presente Bando, senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta.
La partecipazione alla selezione comporta implicitamente, senza riserva alcuna, l'accettazione da parte dei candidati di tutte le disposizioni contenute nel presente Bando.
L'Amministrazione del Consorzio si riserva di non procedere ad alcuna assunzione qualora nessuno dei candidati venga ritenuto idoneo.
Responsabile del procedimento è il Direttore del C.I.S.A. 12 Dott. Virgilio SCANSETTI.
Per ogni ulteriore informazione in ordine alla selezione gli interessati potranno rivolgersi al: C.I.S.A. 12 – Sede legale: Via Cacciatori, 21/12 – 10042 Nichelino (TO) - Tel. 011/6807854 int. 4.
Il Direttore del C.I.S.A. 12
Dott. Virgilio SCANSETTI