.

Concorso per 2 ricercatori universitari (basilicata) OSPEDALE ONCOLOGICO REG. RIONERO IN VULTURE 'GEST. SPERIM. INTEGRATA' - CENTRO RIFER. ONCOLOGICO REGIONE BASILICATA E IST. NAZ. DEI TUMORI DI MILANO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 2
Fonte: DIR N. 72 del 02-11-2017
Sintesi: OSPEDALE ONCOLOGICO REG. RIONERO IN VULTURE 'GEST. SPERIM. INTEGRATA' - CENTRO RIFER. ONCOLOGICO REGIONE BASILICATA E IST. NAZ. DEI TUMORI DI MILANO Concorso (Scad. 15 novembre 2017) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL ...
Ente: OSPEDALE ONCOLOGICO REG. RIONERO IN VULTURE 'GEST. SPERIM. INTEGRATA' - CENTRO RIFER. ONCOLOGICO REGIONE BASILICATA E IST. NAZ. DEI TUMORI DI MILANO
Regione: BASILICATA
Provincia: POTENZA
Comune: RIONERO IN VULTURE
Data di pubblicazione 03-11-2017
Data Scadenza bando 15-11-2017
Condividi

OSPEDALE ONCOLOGICO REG. RIONERO IN VULTURE 'GEST. SPERIM. INTEGRATA' - CENTRO RIFER. ONCOLOGICO REGIONE BASILICATA E IST. NAZ. DEI TUMORI DI MILANO

Concorso (Scad. 15 novembre 2017)

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO, AI SENSI DELL’ART. 7, COMMA 6, D. LGS. 165/2001, DI 2 INCARICHI PROFESSIONALI DI RICERCATORE BIOINFORMATICO SENIOR, CON ESPERIENZA ACQUISITA NEL SETTORE SPECIFICO DI ALMENO 3 ANNI, FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI RICERCA NELL’AMBITO DEI TUMORI SOLIDI E DELLE NEOPLASIE EMATOLOGICHE (Linee di Ricerca Corrente 1 e 2 dell’IRCCS-CROB).


Art. 1
In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 636/2017 e in conformità al regolamento aziendale per la disciplina dei contratti di lavoro autonomo è indetta pubblica selezione per il conferimento di n° 2 incarichi professionali di ricercatore bioinformatico senior, con esperienza acquisita nel settore specifico di almeno 3 anni, finalizzata alla realizzazione di progetti di ricerca nell’ambito dei tumori solidi e delle neoplasie ematologiche (Linee 1 e 2 di Ricerca Corrente delll’IRCCS-CROB).
L’incaricato svolgerà la propria attività autonomamente senza vincolo di subordinazione in favore dell’IRCCS CROB.
L’Istituto s’impegna a mettere a disposizione quanto necessario per lo svolgimento dell’incarico.
Oggetto dell’incarico
L’incarico consiste nello svolgimento di attivita’ di ricerca di elevato profilo nei seguenti ambiti:
1. Sviluppo e mantenimento di servizi e strumenti bioinformatici a supporto di attività di ricerca pre-clinica/traslazionale nel campo dei tumori solidi e delle neoplasie ematologiche, con particolare riferimento ad analisi di next generation sequencing (NGS)
2. Gestione, integrazione e analisi di dati trascrittomici, genomici ed epigenetici
3. Analisi di arricchimento di pathways biologiche, individuazione di geni driver, di network geniche e dei loro master regulators.
4. Utilizzo di strumenti di biostatistica avanzata quali algoritmi di clustering e classificazione
5. Utilizzo di metodologie statistiche standard ed avanzate per la stima della significatività delle co-variate biologiche in analisi uni e multivariata, analisi di survival e metanalisi. Il Ricercatore, nell’ambito delle attivita’ da svolgere presso l’Istituto, dovra’ in particolare essere in grado di:
- Realizzare o contribuire allo sviluppo di progetti di ricerca (in particolare di Ricerca finalizzata, secondo i criteri definiti dal Ministero della Salute, o da inserire nell’ambito della programmazione triennale delle linee di ricerca corrente dell’Istituto);
- Partecipare a bandi di Ricerca competitivi in ambito nazionale e internazionale;
- Pubblicare i risultati dei propri studi su riviste peer reviewed ad elevato Impact Factor; - Attivare nuove collaborazioni scientifiche con Universita’ ed altri Istituti di ricerca e nazionali ed internazionali;
- Implementare le attivita’ di bioinformatica e statistica medica presenti in Istituto con nuove procedure;
- Impegnarsi in attivita’ brevettuali;
- Essere disponibile per periodi di stage in Italia e all’estero
È richiesta la presenza dell'incaricato presso l'Istituto per almeno 5 giorni a settimana con modalità da concordare. L'incaricato dovrà inoltre fornire un recapito telefonico e garantire la disponibilità a partecipare ad eventi ed iniziative.
Durata dell'incarico
Ogni singolo incarico professionale avrà durata di 3 anni dalla data di sottoscrizione del contratto.
La struttura organizzativa di riferimento è la Direzione Scientifica. Il ricercatore selezionato dovrà presentare annualmente una relazione dettagliata sulle attività svolte che sarà valutata, ai fini dell’eventuale conferma dell’incarico, dal Direttore Scientifico.
Compenso
Il compenso previsto per ogni singolo incarico de quo è di € 28.000,00 annui, al lordo delle ritenute previdenziali e fiscali, corrisposto in rate mensili posticipate. Sono a carico dell’Istituto gli oneri previdenziali come per legge.
E’ garantita pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, ai sensi della legge 10 febbraio 1991, n.125. La partecipazione all’avviso è consentita, dunque, ai candidati dell’uno e dell’altro sesso, che siano in possesso dei requisiti prescritti. Al riguardo ai sensi dell’art. 4, comma 3, della Legge n° 125/91, si specifica che il termine “candidati”, usato nel testo va sempre inteso nel senso innanzi specificato e, quindi, riferito agli aspiranti “dell’uno e dell’altro sesso”.
Art. 2
Per la partecipazione all’avviso sono necessari i seguenti requisiti, il cui possesso deve essere dichiarato nella domanda di partecipazione:
1. essere cittadino italiano o di essere in regola con le vigenti norme in materia di soggiorno nel territorio italiano, nel caso di possesso di cittadinanza di Stato non appartenente all’Unione Europea;
2. essere nel pieno godimento dei diritti civili e politici;
3. non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
4. non essere sottoposto a procedimento penale per quanto di propria conoscenza;
5. non essere stato destituito o dichiarato decaduto dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
6. non essere soggetto già lavoratore privato o pubblico collocato in quiescenza;
7. essere in possesso del titolo di studio:
Laurea Magistrale in Biologia o Biotecnologie o Scienze Biologiche o Bioinformatica o Biostatistica o Lauree equipollenti.
Nel caso di laurea equipollente il candidato dovrà obbligatoriamente indicare il D.M. che ne sancisce l’equipollenza, pena la non ammissione alla procedura selettiva.
8. essere in possesso di documentata esperienza professionale post-laurea in qualità di ricercatore bioinformatico della durata di almeno tre anni maturata in Laboratori di ricerca Universitari o in Istituti scientifici nazionali o internazionali. I 3 anni di esperienza devono essere certificati da contratti di lavoro da cui si possa evincere la specifica attività svolta. I contratti di lavoro validi ai fini della valutazione dell’esperienza acquisita non devono essere necessariamente a tempo determinato o indeterminato, ma sono valutabili anche le collaborazioni coordinate e continuative, le collaborazioni a progetto, le prestazioni di lavoro autonomo;
9. avere almeno 10 lavori pubblicati su riviste internazionali con impact factor e presenti su Pub Med, di cui almeno 2 con posizione di rilievo (primo, secondo, ultimo nome o corresponding author);
10. Avere un H-index uguale o superiore a 5 (Scopus);
L’essere stato lavoratore privato o pubblico e collocato in quiescenza è motivo di esclusione.
I requisiti di cui al presente articolo sono da considerarsi obbligatori per la partecipazione alla selezione, la mancanza di uno di essi sarà causa di esclusione.
I predetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione all’avviso.
La perdita di uno dei requisiti sopra indicati determina l’automatica cessazione dell’incarico indipendentemente da qualsiasi previsione contrattuale.
L’esclusione dall’avviso per difetto dei prescritti requisiti potrà essere disposta in ogni momento con motivato provvedimento.
Art. 3
Per partecipare gli aspiranti dovranno produrre domanda, redatta su carta libera, diretta al Direttore Generale dell’IRCCS/CROB, Via Padre Pio, 1, 85028 Rionero in Vulture (PZ), a pena di decadenza, entro il 15.11.2017
Le domande si considerano prodotte in tempo utile se:
- spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato;
- consegnate a mano entro il termine indicato al protocollo aziendale, ove riceveranno apposita ricevuta. La consegna a mano delle domande è consentita dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 12:00.
- presentate tramite Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo:
irccs.crob@cert.ruparbasilicata.it. La presentazione delle domande tramite Posta Elettronica Certificata è valida se inoltrata entro il giorno fissato quale termine di scadenza dell’avviso.
Qualora le indicazioni del recapito dell’interessato fossero mancanti, inesatte o non aggiornate, l’Istituto non assume alcuna responsabilità per il mancato recapito di eventuali comunicazioni;
L’Istituto non assume, altresì, alcuna responsabilità relativa a disguidi nella trasmissione delle domande imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
L’Avviso sarà pubblicato, oltre che sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata, sul sito dell’Istituto: www.crob.it, alla sezione “Bandi e Concorsi”
Art. 4
Nella domanda di ammissione all’avviso il candidato deve dichiarare:
a) Cognome e nome;
b) Data e luogo di nascita;
c) Codice fiscale;
d) Luogo di residenza;
e) Possesso della cittadinanza italiana o di essere in regola con le vigenti norme in materia di soggiorno nel territorio italiano, nel caso di possesso di cittadinanza di Stato non appartenente all’Unione Europea;
f) Il comune nelle cui liste elettorali risulta iscritto ovvero i motivi della mancata iscrizione o cancellazione dalle stesse liste;
g) di essere nel pieno godimento dei diritti civili e politici;
h) di non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale.
i) di non essere sottoposto a procedimento penale per quanto di propria conoscenza;
j) di non essere stato destituito o dichiarato decaduto dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
k) di non essere soggetto già lavoratore privato o pubblico collocato in quiescenza;
l) di essere in possesso del titolo di studio: Laurea Magistrale in Biologia o Biotecnologie o Scienze Biologiche o Bioinformatica o Biostatistica o Lauree equipollenti.
Nel caso di laurea equipollente il candidato dovrà obbligatoriamente indicare il D.M. che ne sancisce l’equipollenza, pena la non ammissione alla procedura selettiva.
m) di essere in possesso di documentata esperienza professionale post-laurea in qualità di ricercatore bioinformatico della durata di almeno tre anni maturata in Laboratori di ricerca Universitari o in Istituti scientifici nazionali o internazionali. I 3 anni di esperienza devono essere certificati da contratti di lavoro da cui si possa evincere la specifica attività svolta. I contratti di lavoro validi ai fini della valutazione dell’esperienza acquisita non devono essere necessariamente a tempo determinato o indeterminato, ma sono valutabili anche le collaborazioni coordinate e continuative, le collaborazioni a progetto, le prestazioni di lavoro autonomo;
n) avere almeno 10 lavori pubblicati su riviste internazionali con impact factor e presenti su Pub Med, di cui almeno 2 con posizione di rilievo (primo, secondo, ultimo nome o corresponding author);
o) di avere un H-index uguale o superiore a 5 (Scopus);
p) che il domicilio, il numero di telefono ed eventuale indirizzo di posta elettronica presso il quale ricevere comunicazioni relative al presente avviso sono i seguenti:
- Alla domanda di ammissione all’Avviso dovranno essere allegati:
- Elenco documenti e titoli presentati unitamente ad una copia del documento di identità;
- Curriculum formativo professionale datato e firmato;
- Il possesso dei requisiti e dei titoli è comprovato, nelle forme dell’autocertificazione o dell’autodichiarazione secondo quanto previsto dal D.P.R. 445/2000.
a) Le dichiarazioni sostitutive di cui sopra, come anche quelle previste nei successivi articoli del presente bando, dovranno contenere tutti gli elementi che le rendano utilizzabili, per i relativi fini, in luogo della documentazione che sostituiscono.
b) Le dichiarazioni mendaci o la falsità negli atti, secondo quanto previsto dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, sono punite ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.
c) L’Istituto procederà ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive medesime.
d) Ai sensi dell’art. 15 della legge 183/2011, l’eventuale produzione di certificato rilasciato da una pubblica amministrazione è nulla;
Art. 5
1. Ai sensi dell’art. 13, del D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196, e s.m.i., i dati personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione all’avviso saranno raccolti presso l’Ente per le finalità di gestione della selezione comparativa e per la formazione di eventuali ulteriori atti allo stesso connessi, anche con l’uso di procedure informatizzate nei modi e limiti necessari per perseguire tale finalità.
2. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini dell’accertamento del possesso dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dall’avviso.
3. Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs 196/2003 e s.m.i..
Art. 6
Saranno dichiarati non idonei all’avviso per mancanza dei requisiti:
1) coloro che non siano in possesso di tutti i requisiti prescritti dal presente avviso;
2) i candidati che abbiano prodotto la domanda oltre il termine perentorio indicato nel precedente art. 3;
3) coloro che non abbiano allegato alla domanda le dichiarazioni sostitutive comprovanti i requisiti previsti per la partecipazione al presente avviso.
4) coloro che non abbiano allegato alla domanda copia fotostatica del documento di identita' in corso di validità;
Art. 7
La selezione sarà effettuata da una Commissione nominata dal Direttore Generale che procederà alla valutazione degli elementi curriculari e ad un colloquio teso a verificare il grado di conoscenza del settore e quella specifica relativa all’oggetto dell’incarico de quo.
La Commissione, ai fini della predisposizione della graduatoria, avrà a disposizione:
- 50 punti per i titoli
- 50 punti per il colloquio.
Il colloquio sarà superato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 35/50.
I candidati per essere ammessi al colloquio dovranno superare una prova preliminare tesa a verificare un’ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. Coloro che non supereranno tale prova non accederanno alla fase successiva del colloquio.
La prova preliminare e il colloquio avranno luogo presso la sala riunioni della Direzione Scientifica il 20 Novembre 2017 alle ore 15:00.
I candidati sono ammessi, con riserva, alla selezione.
Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti, per cui i candidati sono tenuti a presentarsi, senza alcun ulteriore preavviso, nella suddetta data, all’ora indicata, presso la sede.
Eventuali rinvii o comunicazioni verranno effettuate tramite pubblicazioni sul sito aziendale www.crob.it, alla sezione di competenza, e avranno anch’esse valore di notifica a tutti gli effetti.
L’esclusione dall’avviso per difetto dei prescritti requisiti potrà essere disposta in ogni momento con motivato provvedimento.
L’Amministrazione, previa verifica dei requisiti di ammissione indicati nel presente avviso e dell’assenza delle cause di esclusione previste dall’art.6, che avverrà successivamente alle prove di selezione, provvederà, a sciogliere la riserva sull’ammissione dei candidati con il provvedimento di approvazione della graduatoria.
La Commissione valuterà le candidature e i curricula tenendo conto dei seguenti elementi:
A. Qualificazione culturale e professionale
A.1 Voto di Laurea, massimo 5 punti, così articolati:
- 110 e lode: punti 5
- 110: punti 3
- da 105 a 109: punti 1
A.2 Pubblicazioni:
Le pubblicazioni saranno valutate secondo Impact Factor ISI 2016/2017, fino a un massimo di 15 punti e solo se strettamente inerenti all’incarico professionale richiesto.
Totale pubblicazioni presentate valutato secondo Impact Factor ISI 2016/2017:
- 10-25: 4 punti;
- 26-50:7 punti;
- 51-75: 10 punti;
- 76-100: 12 punti;
- > 100: 15 punti (il candidato dovra’ riportare l’IF totale raggiunto secondo i criteri ISI 2016-2017 che la Commissione provvedera’ a verificare).
A.3 H-index: fino a un massimo di 15 punti:
- 5-7: 4 punti;
- 8-10: 7 punti;
- 11-13: 10 punti;
- 14-16: 12 punti;
- > 16: 15 punti (Il candidato dovra’ riportare il proprio H-index secondo Scopus, che la Commissione provvedera’ a verificare)
NB: Non saranno valutati abstract, lavori su riviste non impattate o non riportate su PubMed, partecipazioni a congressi; i candidati sono invitati a NON presentare questo tipo di documentazione
Le pubblicazioni dovranno essere prodotte in originale o nelle forme dell’autodichiarazione secondo quanto stabilito dal D.P.R. 445/2000.
A.3 Dottorato e Specializzazione post laurea: punti 1 per ogni anno di durata del dottorato o della specializzazione con il conseguimento del titolo, per un massimo di punti 5.
Il dottorato e la specializzazione devono essere stati conseguiti in data anteriore a quella della scadenza del presente avviso;
A.4 Esperienza post laurea già maturata nel settore di attività di riferimento:
- punti 1 per anno, per un massimo punti 5, valutabile solo se aggiuntiva rispetto a quella richiesta quale requisito indispensabile per l’accesso alla procedura;
- Coordinatore di progetti di ricerca finanziati da Istituzioni pubbliche o private (> 25.000 euro/progetto): 1 punto a progetto, fino a un massimo di 5 punti;
B. Colloquio
La Commissione valuterà, altresì, i candidati sulla base del colloquio diretto ad accertare il grado di conoscenza del settore e quella specifica relativa all’oggetto dell’incarico de quo.
Art. 8
L'esito della selezione con relativa graduatoria definitiva sarà pubblicato sul sito web dell’IRCCS/CROB di Rionero in Vulture, all'indirizzo www.crob.it. alla sezione “Bandi e Concorsi”.
L’incarico sarà conferito dal Direttore Generale nel rispetto della graduatoria di merito; a parità di punteggio complessivo sarà preferito il candidato più giovane d’età.
In caso di cessazione anticipata dall’incarico sarà possibile utilizzare la medesima graduatoria per il conferimento di ulteriori incarichi che abbiano a riferimento identica professionalità.
Si potrà procedere al conferimento di un incarico anche in presenza di una sola candidatura valida, purché ritenuta congrua e idonea. L’Amministrazione si riserva il diritto di non procedere al conferimento dell'incarico nel caso in cui nessuna candidatura risulti idonea in relazione all'oggetto del contratto, o per sopraggiunte ragioni di opportunità organizzative, o di sospendere o reindire la selezione motivatamente.
Trattamento dei dati personali
Ai sensi dell'art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/2003) si forniscono le seguenti informazioni:
l’IRCCS/CROB, in qualità di titolare del trattamento, utilizzerà i dati personali forniti dai candidati solo ed esclusivamente ai fini del conferimento del suddetto incarico e per le finalità inerenti alla gestione dell'incarico medesimo. Il trattamento sarà effettuato con l'ausilio di strumenti informatici.
Responsabile del procedimento
Il Responsabile del procedimento relativo al presente avviso è il Dott. Gianvito AMENDOLA, Direttore dell’U.O. di Affari Generali e Personale.
Rionero in Vulture,……………………………….
IL DIRETTORE GENERALE
Giuseppe Nicolò CUGNO