.

Concorso per 1 dirigente ingegnere (lazio) AZIENDA SANITARIA LOCALE ROMA 2

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 1
Fonte: DIR N. 70 del 25-10-2017
Sintesi: AZIENDA SANITARIA LOCALE ROMA 2 Concorso (Scad. 13 novembre 2017) SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO AI SENSI DEL COMBINATO DISPOSTO DEGLI ARTT. 9 DELLA LEGGE 20.5.1985 N.207, 16 DEL CCNL DEL 5.12.1996 AREA ...
Ente: AZIENDA SANITARIA LOCALE ROMA 2
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 26-10-2017
Data Scadenza bando 13-11-2017
Condividi

AZIENDA SANITARIA LOCALE ROMA 2

Concorso (Scad. 13 novembre 2017)

SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO AI SENSI DEL COMBINATO DISPOSTO DEGLI ARTT. 9 DELLA LEGGE 20.5.1985 N.207, 16 DEL CCNL DEL 5.12.1996 AREA DIRIGENZA STPA , 10 COMMA 4 DEL DECRETO LEGISLATIVO N.368 DEL 6.9.2001 PER L’ACQUISIZIONE DELLA DISPONIBILITÀ ALLA SOSTITUZIONE DI N.1 DIRIGENTE INGEGNERE O DIRIGENTE ARCHITETTO CON SPECIFICHE COMPETENZE IN AMBITO EDILE A TEMPO DETERMINATO (NELLE MORE DELL’ESPLETAMENTO DELLA PROCEDURA CONCORSUALE PREVISTA DAL D.P.R. N.483/97 E SS.MM.II.)


In esecuzione della Deliberazione n. 1723 del 11.09.2017 è indetta Selezione pubblica per titoli e colloquio ai sensi del combinato disposto degli artt. 9 della legge 20.5.1985 n.207, 16 del CCNL del 5.12.1996 area dirigenza STPA, 10 comma 4 del decreto legislativo n.368 del 6.9.2001, per l’acquisizione della disponibilità alla sostituzione di n.1 Dirigente Ingegnere o Dirigente Architetto con specifiche competenze in ambito edile a tempo determinato (nelle more dell’espletamento della procedura concorsuale prevista dal D.P.R. n.483/97 e ss.mm.ii.).
REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE.
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato, a cura dell’Azienda Unità Sanitaria Locale, prima dell’immissione in servizio;
c) Laurea (vecchio ordinamento) in Ingegneria Edile, Industriale, Meccanica ed equipollenti o Laurea specialistica in Ingegneria Civile Industriale, Meccanica ed equipollenti oppure Laurea (vecchio ordinamento) in Architettura o Laurea specialistica in Architettura;
d) abilitazione all’esercizio professionale;
e) anzianità di servizio effettivo di cinque anni corrispondente alla medesima professionalità relativa alla selezione specifica , prestato in Enti del SSN nella posizione funzionale di settimo e ottavo livello, ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche amministrazioni, ovvero esperienza lavorativa con rapporto libero professionale o di attività coordinata e continuativa presso Enti o Pubbliche Amministrazioni, ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello previsto per corrispondenti profili del ruolo medesimo. Tali esperienze o attività dovranno essere documentate all’atto della presentazione della domanda;
f) iscrizione ai rispettivi albi professionali, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza del bando.
SPECIFICHE TECNICHE
La persona da selezionare deve avere acquisito le seguenti competenze ed esperienze, preferibilmente nell’edilizia sanitaria:
- progettazione di sistemi edilizi complessi;
- recupero, riqualificazione, manutenzione e gestione del parco edilizio esistente;
- gestione dei processi tecnologici e produttivi relativi al comparto edile con particolare attenzione ai problemi della sicurezza;
- normativa sui contratti pubblici
MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di partecipazione all'avviso pubblico redatta in carta semplice secondo lo schema esemplificativo allegato, debitamente firmata in originale a pena di esclusione dall'avviso medesimo, dovrà essere presentata od inviata a mezzo servizio pubblico postale con raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Direttore Generale – Azienda USL ROMA 2 – via Filippo Meda, 35 – 00157 Roma, entro il ventesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio e sul sito istituzionale dell’Azienda USL ROMA 2 (www.aslroma2.it), oppure potrà essere presentata direttamente all'ufficio Protocollo Generale dell'Azienda USL ROMA 2 al suddetto indirizzo.
Qualora il giorno di scadenza cada in un giorno festivo ovvero non lavorativo quest'ultimo sarà prorogato al primo giorno successivo lavorativo.
Per le domande inoltrate a mezzo del servizio postale, la data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell'ufficio postale accettante.
Sulla busta contenente la domanda, il candidato dovrà esplicitamente indicare il proprio nome, cognome, indirizzo, nonché la dicitura: "Contiene domanda di partecipazione alla Selezione pubblica per titoli e colloquio ai sensi del combinato disposto degli artt. 9 della legge 20.5.1985 n.207, 16 del CCNL del 5.12.1996 area dirigenza STPA, 10 comma 4 del decreto legislativo n.368 del 6.9.2001, una selezione pubblica per titoli e colloquio per l’acquisizione della disponibilità alla sostituzione di n.1 dirigente ingegnere a tempo determinato (nelle more dell’espletamento della procedura selettiva prevista dal D.P.R. n.484/97 e ss.mm.ii.) a cui affidare le funzioni, per garantire il governo della UOC Lavori Pubblici e Investimenti Ospedali della ASL Roma 2”.
E' esclusa qualsiasi altra forma di presentazione o trasmissione non prevista dalla normativa vigente e dal presente bando di Avviso.
Non è ammessa la riserva di presentazione di titoli e documenti, o l'indicazione di riferimenti successivamente alla data di scadenza del bando.
Nella domanda gli aspiranti devono indicare sotto la propria responsabilità:
1) Cognome e Nome, indirizzo completo di Cap, telefono/cellulare, e-mail e Codice Fiscale;
2) Il Comune d’iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
3) Le eventuali condanne riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali. L'omessa dichiarazione, nel caso in cui sussistano effettivamente condanne penali a carico dell'aspirante, comporterà l'esclusione dalla procedura di che trattasi;
4) Il possesso, con dettagliata specificazione, dei requisiti specifici di ammissione sopra riportati;
5) Il domicilio presso il quale deve essere inviata al candidato ogni eventuale comunicazione, comprensivo del CAP e numero telefonico. L'aspirante ha l'obbligo di comunicare eventuali cambiamenti d’indirizzo all'Azienda, la quale non si assume alcuna responsabilità nel caso di irreperibilità presso il recapito comunicato.
Il candidato può inoltre allegare alla domanda ogni titolo o documento in suo possesso che ritenga utile per la presente procedura selettiva in fotocopia semplice unitamente ad una dichiarazione sostitutiva di notorietà riguardante la conoscenza del fatto che le copie allegate, debitamente numerate e siglate, sono conformi agli originali unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. I titoli possono altresì essere autodichiarati (ex art. 47 del D.P.R. n. 445/2000), nei casi e nei limiti previsti dalla normativa vigente, ovvero prodotti in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge.
L’autodichiarazione dei titoli deve contenere tutti gli elementi che consentano una valutazione di merito e deve essere sempre accompagnata da una copia di un documento di identità del sottoscrittore. In particolare, con riferimento al servizio prestato, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà allegata o contestuale alla domanda, resa con le modalità sopraindicate, deve contenere l’esatta denominazione dell’ente presso il quale il servizio è stato prestato, la qualifica, il tipo di rapporto di lavoro (tempo pieno – tempo definito – part-time e relativo regime orario), le date di inizio e conclusione del servizio prestato, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, ecc..) e quanto altro necessario per valutare il servizio stesso. Anche nel caso di autocertificazione di periodi di attività svolta in qualità di borsista, di docente, di incarichi libero-professionali, ecc., occorre indicare con precisione tutti gli elementi indispensabili alla valutazione (tipologia delle attività, periodo e sedi di svolgimento della stessa).
All’istanza dovrà essere allegata una copia semplice di un documento di identità.
AMMISSIONE ED ESCLUSIONE DEI CANDIDATI
L'ammissione e l'esclusione dei candidati alla procedura selettiva è adottata dal Direttore della UOC Gestione Giuridica Risorse Umane con proprio provvedimento.
COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE
La commissione della procedura selettiva di cui trattasi sarà nominata dal direttore Generale con successivo provvedimento
CRITERI DI SELEZIONE
La procedura selettiva sarà effettuata per titoli e colloquio. Per i titoli verrà effettuata dalla commissione una valutazione comparata dei curriculum presentati dai candidati ammessi mentre il colloquio sarà mirato alla valutazione della specifica competenza delle materie su cui verte l'incarico da conferire.
La Commissione procederà alla formulazione del parere ed alla predisposizione di una graduatoria dei candidati partecipanti sulla base:
a)della valutazione dei titoli e del curriculum professionale di ciascun candidato in relazione ai singoli elementi documentali di cui risulterà corredato;
b)di un colloquio diretto alla valutazione delle capacità professionali del candidato nella specifica disciplina con riferimento anche alle esperienze professionali documentate nonché all’accertamento delle capacità gestionali, organizzative e di direzione del candidato stesso con riferimento all’incarico da svolgere.
La commissione, a tal fine, dispone di 30 punti da attribuire complessivamente di cui:
- 10 punti per la valutazione dei titoli così ripartiti:
2 punti per i titoli di carriera
3 punti per i titoli di accademici e di studio (specializzazioni di livello universitario, in materie attinenti alla posizione funzionale da conferire; altre lauree, oltre quella richiesta per l'ammissione al concorso, purché attinenti alla posizione funzionale da conferire)
5 punti per il curriculum formativo e professionale: nel curriculum formativo e professionale sono valutate le attività professionali e di studio, formalmente documentate, non riferibili a titoli già valutati nelle precedenti categorie, idonee ad evidenziare, ulteriormente, il livello di qualificazione professionale acquisito nell'arco della intera carriera e specifiche rispetto alla posizione funzionale da conferire nonché gli incarichi di insegnamento conferiti da enti pubblici; il punteggio attribuito dalla commissione è globale ma deve essere adeguatamente motivato con riguardo ai singoli elementi documentali che hanno contribuito a determinarlo. La motivazione deve essere riportata nel verbale dei lavori della commissione.
- 20 punti da attribuirsi in sede di valutazione del colloquio che verterà sugli argomenti indicati nelle sottoelencate specifiche tecniche preferibilmente riferite all’edilizia sanitaria:
- progettazione di sistemi edilizi complessi;
- recupero, riqualificazione, manutenzione e gestione del parco edilizio esistente;
- gestione dei processi tecnologici e produttivi relativi al comparto edile con particolare attenzione ai problemi della sicurezza;
- normativa sui contratti pubblici
Il diario del colloquio verrà pubblicato sul sito internet della ASL ROMA 2 con un anticipo di almeno quindici giorni.
Al termine delle operazioni di valutazione la commissione formulerà la graduatoria di merito dei candidati. La graduatoria di merito dei candidati è formulata secondo l'ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato.
Il Direttore Generale, riconosciuta la regolarità degli atti dell’avviso, li approva con apposito provvedimento.
CONFERIMENTO INCARICO
L’incarico verrà conferito dal Direttore Generale, ai sensi del combinato disposto dagli artt. 9 della legge 20.5.1985 n.207, 16 del CCNL del 5.12.1996 area dirigenza STPA, 10 comma 4 del decreto legislativo n.368 del 6.9.2001, con provvedimento motivato sulla base di una graduatoria predisposta dalla Commissione. Detta graduatoria al termine sarà pubblicata sul sito web aziendale (www.aslroma2.it).
NORME TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi del d. lgs 30/06/03 n. 196, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso la UOC Gestione Giuridica Risorse Umane dell'ASL Roma 2, per le finalità di gestione dell'avviso pubblico e saranno trattati presso una banca automatizzata anche successivamente all'eventuale conferimento dell'incarico, per le finalità inerenti alla gestione dell'incarico medesimo il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione di legge e dei requisiti di partecipazione, pena l'esclusione dall'avviso. Le medesime informazioni potranno essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate alla posizione giuridico-economica del candidato. L'interessato gode dei diritti di cui all'art. 7 del citato decreto tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonchè alcuni diritti complementari tra cui il diritto a far rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonchè il diritto di opporsi al trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell'ASL Roma 2, UOC Gestione Giuridica Risorse Umane - Via Primo Carnera, 1 00142 Roma. Per quanto non previsto dal presente bando, si fa riferimento in analogia alle norme generali e speciali previste per l'accesso al pubblico impiego
NORME FINALI
L'Amministrazione di quest’Azienda, si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, modificare o revocare, in tutto o in parte, il presente avviso o di non dar corso all'esito della procedura che ne scaturirà, tenuto conto delle disposizioni regionali e nazionali vigenti nel tempo, ovvero, qualora, a suo insindacabile giudizio ne rilevasse la necessità od opportunità per ragioni di pubblico interesse, escludendo per i candidati qualsiasi pretesa o diritto.
Per informazioni e chiarimenti in merito gli aspiranti potranno rivolgersi dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 alla UOC Gestione Giuridica Risorse Umane - sede operativa Via Primo Carnera, 1 - 00142 Roma - Telefono: 06/51004645/54/6530.
Roma lì ____________
IL DIRETTORE GENERALE
f.to (Dott.ssa Flori Degrassi)