Concorso per 3 componenti organismo indipendente di valutazione (puglia) AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO CONSORZIALE DI BARI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 3
Fonte: DIR N. 62 del 25-09-2017
Sintesi: AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO CONSORZIALE DI BARI Concorso (Scad. 6 ottobre 2017) Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la nomina di tre componenti dell’Organismo Indipendente di Valutazione della performance ...
Ente: AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO CONSORZIALE DI BARI
Regione: PUGLIA
Provincia: BARI
Comune: BARI
Data di pubblicazione 25-09-2017
Data Scadenza bando 06-10-2017
Condividi

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO CONSORZIALE DI BARI

Concorso (Scad. 6 ottobre 2017)

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la nomina di tre componenti dell’Organismo Indipendente di Valutazione della performance (O.I.V.) dell’A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari, di cui uno avente la funzione di Presidente.


Visto il D.Lgs. n. 150/2009 “Attuazione della legge 4 marzo 2009 n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni” ed in particolare l’art. 14;
Vista la L.R. Puglia n. 1/2011 “Norme in materia di ottimizzazione e valutazione della produttività del lavoro pubblico e di contenimento dei costi degli apparati amministrativi nella Regione Puglia;
Vista la L. n. 190/2012 “Disposizioni per la prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”, cosi come modificato dal D.Lgs. n.97/2016;
Visto il Decreto Legislativo n. 33/2013 denominato “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modificazioni;
Vista la deliberazione CIVIT n. 12/2013 denominata “Requisiti e procedimento per la nomina dei componenti degli Organismi indipendenti di valutazione (OIV)”;
Visto il D.L. n. 90/2014 “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per la efficienza degli uffici giudiziari”, convertito con modificazioni dalla L. n. 114/2014 ed in particolare l’art. 19;
Visto il D.P.R. n. 105/2016 “Regolamento di disciplina delle funzioni del Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di misurazione e valutazione della performance delle pubbliche amministrazioni”;
Visto il D.M. del Dipartimento della Funzione Pubblica del 2.12.2016 “Istituzione dell’Elenco nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione della performance”;
Vista la Nota circolare n.3550/2017, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione Pubblica, con la quale si precisa che, a decorrere dal 10 gennaio 2017, l’iscrizione all’Elenco Nazionale OIV, è condizione necessaria per la partecipazione alle procedure comparative di nomina degli Organismi indipendenti di valutazione delle performance, istituite ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. n.150/2009;
IL DIRETTORE GENERALE
Emana il seguente avviso di selezione pubblica comparativa per la nomina dell’Organismo Indipendente di Valutazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari.
Art. 1 - Indizione.
Considerato che l'O.I.V., dell’ A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari è scaduto in data 29.06,2017 viene indetta, ai sensi del D.M. 2.12.2016, una procedura comparativa per titoli e colloquio, finalizzata all’individuazione dell’O.I.V, in composizione collegiale, con numero tre componenti, di cui uno rivestirà la funzione di Presidente, per la durata di tre anni decorrenti dalla data indicata nel provvedimento di nomina;
Il presente avviso è finalizzato ad acquisire dichiarazioni di interesse per la nomina dell’Organismo Indipendente di valutazione dell’A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari.
I requisiti richiesti nel presente avviso devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.
La scelta dei componenti dell’O.l.V. sarà tale da favorire il rispetto dell’equilibrio di genere, eventuali deroghe al suddetto principio saranno adeguatamente motivate.
Art. 2 - Requisito di iscrizione nell’Elenco Nazionale.
Alla presente selezione possono partecipare esclusivamente coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, risultino essere iscritti, da non meno di sei mesi, nell’Elenco Nazionale dei Componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione della Performance, istituito presso il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Non è consentita la partecipazione alla selezione per i dipendenti della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari, fino a tre anni prima dalla pubblicazione dell’avviso.
Per l’incarico di Presidente dell’O.I.V. è necessaria l’iscrizione nella fascia professionale 3, di cui all’art. 5 comma 2 lettera c) del D.M. 2. 12.2016.
Per l’incarico di Componente dell’O.I.V. è necessaria l’iscrizione in una delle tre fasce professionali previste dal citato D.M. 2.12.2016.
I candidati dovranno espressamente dichiarare l’iscrizione al summenzionato Elenco e la fascia di collocazione. E’ fatto integralmente salvo il rispetto delle ulteriori previsioni di cui al D.M. 02.1210I6 e alla delibera CIVIT n.12/2013 ed in particolare, delle previsioni in tema di divieto di nomina, conflitto di interesse, cause ostative e limiti di appartenenza a più OIV.
Art. 3 - Requisiti di partecipazione
I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) generali e linguistici:
1. cittadinanza - possono essere nominati cittadini italiani e cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea; in tal ultimo caso occorre dichiarare la buona conoscenza della lingua italiana;
2. godere dei diritti civili e politici;
3. non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti giudiziari iscritti nel casellario giudiziale. Le cause di esclusione di cui al presente numero operano anche nel caso in cui la sentenza definitiva disponga l’applicazione della pena su richiesta delle parti, ai sensi dell’art. 444 c.p.p.;
b) di competenza ed esperienza:
1. possesso del diploma di laurea (vecchio ordinamento) o laurea specialistica o laurea magistrale. È valutabile il possesso di titoli riconosciuti equivalenti rilasciati in altri Paesi dell’Unione Europea.
Nella domanda dovranno essere indicati gli estremi del provvedimento con il quale è stata dichiarata l’equipollenza;
2. possesso di comprovata esperienza professionale di almeno 5 (cinque) anni, maturata presso pubbliche amministrazioni o aziende private, nella misurazione e valutazione della performance organizzativa e individuale, nella pianificazione, nel controllo di gestione, nella programmazione finanziaria e di bilancio e nel risk management;
c) di integrità:
1. non essere stati condannati, anche con sentenza non passata in giudicato, per uno dei reati previsti dal libro secondo titolo II, capo I del Codice Penale;
2. non aver riportato condanna nei giudizi di responsabilità contabile ed amministrativa per danno erariale;
3. non essere stati motivatamente rimossi dall’incarico di componente dell’O.I.V. prima della scadenza del mandato;
4. non essere stati destinatari, quali dipendenti pubblici, di una sanzione disciplinare superiore alla censura.
Art. 4 - Divieto di nomina.
Non possono essere nominati coloro che:
a) abbiano superato la soglia dell’età della pensione di vecchiaia;
b) rivestono incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero che abbiano rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni, ovvero che abbiano rivestito simili incarichi o cariche o che abbiano avuto simili rapporti nei tre anni precedenti la data di scadenza del presente avviso;
c) siano associazioni, società ed in generale soggetti diversi dalle persone fisiche;
d) siano dipendenti della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari;
e) abbiano svolto incarichi di indirizzo politico o ricoperto cariche pubbliche elettive presso la A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari nel triennio precedente la data di scadenza del presente avviso;
f) siano responsabili della prevenzione della corruzione presso la A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari;
g) si trovino, nei confronti della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari, in una situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi propri, del coniuge, di conviventi, di parenti, di affini entro il secondo grado;
h) siano magistrati o avvocati dello Stato che svolgano le funzioni nello stesso ambito territoriale regionale o distrettuale in cui opera la A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari;
i) abbiano svolto non episodicamente attività professionale in favore o contro la A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari;
j) abbiano un rapporto di coniugio, di convivenza, di parentela o di affinità entro il secondo grado con il Direttore Generale, il Direttore Amministrativo, il Direttore Sanitario ed i Dirigenti in servizio nella A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari;
k) siano componenti del collegio sindacale della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari;
l) siano stati rimossi dall’incarico dell’OIV prima della scadenza del mandato.
Art. 5 - Durata dell’incarico e compenso.
L’incarico avrà la durata di tre anni, decorrenti dalla data indicata nel provvedimento di nomina, salvo revoca motivata o cessazione per altra causa.
L’incarico cesserà immediatamente al venir meno dei requisiti di cui all’art. 2 del D.M. 2.12.2016, ovvero in caso di decadenza, cancellazione, mancato rinnovo dell’iscrizione dall’Elenco Nazionale.
La scadenza degli organi di vertice dell’Azienda non comporta la decadenza dall’incarico dei componenti I’O.I.V.. L’incarico non è prorogabile ma rinnovabile una sola volta, previa procedura comparativa.
Ove si proceda alla sostituzione di un singolo componente, la durata del suo incarico è limitata alla durata residua dell’incarico triennale dell’intero Organismo.
L’incarico non determina l’instaurazione di alcun rapporto di lavoro subordinato.
Il compenso annuo, determinato dalla Legge Regione Puglia n. 32/2001, con le riduzioni previste dalle Leggi Regione Puglia n. 40/2007 e n. 1/2011, per i componenti esterni è pari ad € 5.856,62 lordi, oltre IVA e CAP come per legge se dovuti, mentre per i componenti dipendenti da altre Pubbliche Amministrazioni è pari ad € 3.904,41 lordi.
Il provvedimento di nomina, i curricula dei componenti l'OIV ed i compensi attribuiti saranno pubblicati sul sito istituzionale.
Art. 6 - Esclusività dell’incarico
Non è ammessa l’appartenenza a più Organismi Indipendenti di Valutazione e/o Nuclei di Valutazione.
Qualora il candidato sia già componente di altro Organismo Indipendente di Valutazione e/o Nucleo di Valutazione dovrà espressamente dichiararlo ed impegnarsi a dimettersi, in caso di nomina, dal predetto incarico, prima di accettare la nomina da pane dell’A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari.
Art. 7 - Termini e modalità di presentazione
Le domande di partecipazione, indirizzate al Direttore Generale della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari — Piazza Giulio Cesare n.12 — 70124 Bari, devono essere presentate entro e non oltre il 15°(quindicesimo) giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso pubblico sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, oppure, ove successivo a tale data, entro e non oltre il 15° (quindicesimo) giorno successivo alla data di pubblicazione sul “Portale della performance” del sito internet del Dipartimento della Funzione Pubblica, a pena di esclusione.
Qualora il giorno di scadenza sia festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo. Le modalità di presentazione della domanda sono le seguenti:
a) a mezzo posta raccomandata A.R., in un plico chiuso recante la dicitura “Domanda di partecipazione all’avviso pubblico per la nomina dei componenti O.I.V.”. Le domande si considerano presentate in tempo utile se spedite, a mezzo raccomandata A.R., entro e non oltre il termine innanzi indicato; la data di spedizione è comprovata dal timbro dell’Ufficio Postale accettante. In questo caso sì considerano comunque pervenute fuori termine, qualsiasi ne sia la causa, le domande presentate al servizio postale in tempo utile e recapitate all’ A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari oltre i dieci giorni dal termine di scadenza,
b) per via telematica a mezzo di casella di posta elettronica personale certificata (PEC); la trasmissione della domanda e dei relativi allegati, deve essere indirizzata al seguente indirizzo PEC: direzione. generale. policlinico.bari@pec.rupar.puglia.it;
Le domande con i relativi allegati, unitamente a fotocopia del documento d’identità del candidato, devono essere inviate esclusivamente in formato pdf.
In caso di trasmissione a mezzo PEC personale della domanda di partecipazione, si riterrà eletto domicilio digitale per le Future comunicazioni tra A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari e interessato relative al presente avviso.
Non è ammessa la trasmissione di istanze mediante posta elettronica non certificata o non conforme a quanto previsto dalla normativa vigente.
La trasmissione della domanda a mezzo PEC, unitamente alla documentazione allegata, deve avvenire con un unico invio e la dimensione complessiva del messaggio non può superare i 20Mb.
La validità della trasmissione e ricezione del messaggio PEC è certificata, rispettivamente, dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di consegna.
Per motivi di carattere tecnico e organizzativo, nell’oggetto della PEC, deve essere indicata la seguente dicitura; “Domanda di partecipazione all’avviso pubblico per la nomina dei componenti O.I.V.”.
L'A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari non si assume alcuna responsabilità nel caso in cui la domanda e/o i documenti trasmessi in formato digitale tramite PEC non dovessero risultare leggibili.
Non saranno ritenute valide le domande di partecipazione presentate con modalità diverse da quelle sopra indicate. L’Amministrazione declina ogni responsabilità per dispersioni di comunicazioni dipendenti da:
- inesatta indicazione del recapito da parte del candidato, o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento del recapito indicato nella domanda;
- eventuali disguidi postali non imputabili a colpa dell'Amministrazione;
- eventuali disguidi tecnici/informatici (invio tramite pec) non imputabili a colpa dell'Amministrazione, che si dovessero verificare da parte del server;
Art. 8 - Modalità di formulazione della domanda d'ammissione. Documentazione richiesta: forme e modalità di presentazione.
La domanda di partecipazione, debitamente datata e sottoscritta, deve essere redatta utilizzando il facsimile allegato A al presente avviso.
Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione, i seguenti documenti:
a) curriculum vitae in formato europeo. Il curriculum deve essere autocertificato, ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000, datato e sottoscritto;
b) una relazione illustrativa concernente le esperienze e le competenze più significative in relazione al ruolo da svolgere. Nella stessa relazione sono illustrate le attività eventualmente svolte in precedenza in qualità di componente di OIV e/o di Nucleo di Valutazione; il candidato sarà chiamato ad illustrare il contenuto della relazione nel corso del colloquio dinanzi ad apposita Commissione;
c) fotocopia del documento d’identità in corso di validità.
d) ogni altro titolo ritenuto idoneo a dimostrare la capacità professionale e l’esperienza acquisita;
Tutti i documenti allegati alla domanda devono essere numerati progressivamente; tali dovranno corrispondere esattamente a quelli riportati nel citato elenco.
I titoli redatti in lingua straniera devono essere corredati da una traduzione, in lingua italiana certificata, conforme al testo straniero, redatta dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale. Non saranno prese in considerazione:
- le domande e/o i curricula vitae e/o le relazioni illustrative prive di sottoscrizione;
- le domande e/o i curricula vitae e/o le relazioni illustrative non autocertificate ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000;
- le domande prive degli allegati innanzi indicati;
- le domande presentate oltre il termine sopra indicato;
- le domande presentate in data anteriore alla pubblicazione del presente avviso sul B.U.R.P.;
- le domande presentate in difformità dal presente avviso e dal fac simile di domanda ad esso allegato.
La presentazione della domanda implica il consenso del candidato al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili nel rispetto di quanto disposto dal D.Lgs. n.I96/2003e s,m.i., per lo svolgimento di tutte le fasi della presente procedura.
Art. 9 - Nomina della commissione e convocazione candidati.
La Commissione di esperti è nominata dal Direttore Generale ed è composta da un Presidente individuato nella figura del Direttore Amministrativo dall'Azienda o un suo delegato, da n. 2 componenti Dirigenti dell'Azienda esperti nel campo della misurazione e valutazione della performance organizzativa ed individuale, della pianificazione e del controllo di gestione, nella programmazione finanziaria e di bilancio, nel risk‑management, nonché da un segretario funzionario amministrativo dell'Azienda appartenente ad una categoria non inferiore alla D.
La selezione verrà effettuata da un'apposita commissione nominata dal Direttore Generale attraverso la valutazione dei curricula presentati dai candidati iscritti nell'Elenco istituito, ai sensi dell'art.6, commi 3 e 4 del DPR n. 105/2016, con D.M. del 02.12.2016 e collocati dal Dipartimento nelle rispettive fasce professionali 1,2 o 3.
La selezione dei candidati sarà effettuata dalla Commissione di esperti, come sopra individuata, che avrà il compito, sulla base della comparazione dei curricula presentati e dei risultati del colloquio, di formulare una graduatoria dalla quale attingere per l'affidamento dell'incarico.
Il ruolo di Presidente sarà affidato al primo utilmente collocato nella graduatoria di merito che abbia il requisito di iscrizione nella fascia professionale 3.
La Commissione avrà a diposizione per la valutazione dei candidati un punteggio massimo complessivo di punti 40, di cui punti 20 massimo per la valutazione dei titoli e punti 20 massimo per il colloquio.
Nell'ambito del punteggio massimo per titoli, i punti sono così ripartiti:
a) Titoli di carriera: Punti 10
b) Titoli accademici e di studio: punti 3
c) Pubblicazioni e titoli scientifici: punti 3
d) Curriculum vitae: punti 4
Il punteggio attribuito al curriculum sarà desunto attraverso l’esame delle attività professionali e di studio non riferibili a titoli già valutati nelle altre categorie.
Il colloquio verterà sulla sulle materie inerenti alla disciplina a concorso, nonché sui compiti alle funzioni da conferire. Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza pari ad almeno 14/20.
La commissione stabilirà, prima di procedere al colloquio ed alla valutazione dei titoli, i criteri di valutazione del curriculum, tenendo conto della specificità del posto da ricoprire.
La data e la sede del colloquio verranno comunicati ai candidati ammessi con pec o lettera raccomandata A.R. spedita almeno quindici giorni prima della data fissata per il colloquio, al domicilio indicato dal candidato nella domanda di partecipazione o a quello risultante da successiva comunicazione di modifica.
Tutti i candidati ammessi dovranno presentarsi il giorno del colloquio muniti di documento di riconoscimento.
I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nella sede, giorno ed ora indicati nell’avviso di convocazione, saranno dichiarati decaduti qualsiasi sia la causa dell’assenza, anche se indipendente dalla propria volontà.
Art. 10 - Conferimento dell’incarico
L’incarico verrà conferito con provvedimento del Direttore Generale della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari. La decorrenza dell’incarico sarà stabilita nel provvedimento di nomina.
Con l’accettazione dell’incarico si intendono implicitamente accettate senza riserve tutte le norme che regolano lo stato giuridico ed il trattamento economico dei componenti dell’O.I.V. della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari.
Art. 11 - Privacy e trattamento dati personali
Ai sensi della normativa vigente, i dati personali dei candidati verranno trattati dalla A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari, anche con strumenti informatici, per le finalità istituzionali connesse alla gestione della presente procedura e dell’eventuale conferimento dell'incarico.
L’interessato può far valere i diritti attribuiti dall’art 7 del D.Lgs. n. 196/2003 e successive integrazioni e modificazioni nei termini e con le modalità previste dal medesimo decreto.
Il responsabile del trattamento dei dati è la A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari.
Saranno pubblicati sul sito aziendale gli atti di nomina dei componenti, i loro curricula ed i compensi.
Art. 12 - Disposizioni finali
Il presente avviso sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, sul sito web della A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari nella sezione “Albo Pretorio Concorsi” e nella sezione “Amministrazione Trasparente”, nonché sul “Portale della performance” del sito web del Dipartimento della Funzione Pubblica.
Ulteriori informazioni potranno essere richieste al numero telefonico 080/5592240;
La A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari si riserva il diritto di verificare il possesso dei requisiti richiesti dal presente avviso per come dichiarati o documentati dai candidati.
La A.O.U, Consorziale Policlinico di Bari si riserva la Facoltà di prorogare, sospendere, revocare o modificare in tutto o in parte il presente avviso per giustificati motivi, senza che gli interessati possano avanzare pretese o diritti di sorta.
A.O.U. Consorziale Policlinico di Bari
Il Direttore Generale
Dott. Vitangelo Dattoli