.

Concorso per 1 professore universitario 2^ fascia (lombardia) UNIVERSITA' DI MILANO

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 64 del 25-08-2017
Sintesi: UNIVERSITA' DI MILANO Concorso (Scad. 25 settembre 2017) Procedura di selezione per la copertura di un posto di professore universitario di II fascia. L'Universita' degli studi di Milano ha ...
Ente: UNIVERSITA' DI MILANO
Regione: LOMBARDIA
Provincia: MILANO
Comune: MILANO
Data di pubblicazione 25-08-2017
Data Scadenza bando 25-09-2017
Condividi

UNIVERSITA' DI MILANO

Concorso (Scad. 25 settembre 2017)

Procedura di selezione per la copertura di un posto di professore universitario di II fascia.

 
    L'Universita' degli studi  di  Milano  ha  bandito,  con  decreto
rettorale n. 2424/2017 del 26 giugno 2017, una procedura di selezione
per la copertura di  un  posto  di  professore  universitario  di  II
fascia, da coprire mediante chiamata ai sensi dell'art. 18, comma  1,
legge n. 240/2010, come di seguito riportato: 
      un posto  presso  il  dipartimento  di  Scienze  farmaceutiche,
settore concorsuale 03/D2 - Tecnologia, socioeconomia e normativa dei
medicinali, settore scientifico-disciplinare CHIM/09  -  Farmaceutico
tecnologico applicativo, codice concorso 3617. 
    Alla sopracitata procedura di selezione possono partecipare: 
      a) studiosi che abbiano conseguito, ai sensi dell'art. 16 della
legge   n.   240/2010,   l'abilitazione   nazionale   attestante   la
qualificazione scientifica per il settore concorsuale, ovvero per uno
dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore,  e  per
la fascia oggetto del procedimento, ovvero per  la  fascia  superiore
purche' non siano gia' titolari delle funzioni  di  pertinenza  della
medesima fascia superiore; 
      b) studiosi che abbiano conseguito l'idoneita' ai  sensi  della
legge 3 luglio 1998, n. 210, e successive  modifiche  e  integrazioni
per la fascia corrispondente a quella per  la  quale  e'  emanato  il
bando, ovvero per la fascia superiore purche' non gia' titolari delle
medesime funzioni, limitatamente al periodo di durata della stessa; 
      c) professori gia' in servizio presso altri atenei nella fascia
corrispondente a quella per la quale viene bandita la selezione; 
      d) studiosi stabilmente impegnati all'estero  in  attivita'  di
ricerca o di insegnamento a livello  universitario  in  posizione  di
livello pari a quelle oggetto del bando, sulla base delle tabelle  di
corrispondenza    definite     dal     Ministero     dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca. 
    Dal giorno successivo a quello della pubblicazione  del  presente
avviso nella Gazzetta Ufficiale -  4ª  Serie  speciale  «Concorsi  ed
esami» - decorre il termine per la presentazione delle  domande,  che
scadra' alle ore 12,00 (ora italiana) del trentunesimo  giorno  dalla
data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. 
    Il testo integrale del bando, con l'indicazione dei  requisiti  e
delle modalita' di partecipazione  alle  sopraindicate  procedure  di
selezione,  e'  consultabile  sul  sito  http://www.unimi.it/valcomp,
nonche' sul sito web del Ministero dell'istruzione dell'universita' e
della ricerca e sul portale europeo per la mobilita' dei ricercatori. 
    Nel rispetto del principio di trasparenza, tutti gli  atti  della
presente procedura, ivi compresi i curricula dei  candidati,  saranno
resi  pubblici  sul  sito  dell'Ateneo,  all'indirizzo   che   verra'
specificato nel bando di concorso. 
    Per ulteriori informazioni gli  interessati  potranno  rivolgersi
all'ufficio valutazioni comparative personale docente  e  ricercatori
(tel.: 025031/3065-3102-3103; e-mail: valcomp@unimi.it). 
    Responsabile del procedimento e' il dott. Ferdinando Lacanna.