.

Concorso per 1 dirigente ingegnere biomedico (basilicata) ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 1
Fonte: DIR N. 51 del 17-07-2017
Sintesi: ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA Concorso (Scad. 31 luglio 2017) Avviso pubblico di selezione, per titoli e colloquio, per assunzioni a tempo determinato nel profilo di Dirigente Ingegnere Biomedico – Ruolo ...
Ente: ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA
Regione: BASILICATA
Provincia: MATERA
Comune: MATERA
Data di pubblicazione 17-07-2017
Data Scadenza bando 31-07-2017
Condividi

ASM - AZIENDA SANITARIA LOCALE DI MATERA

Concorso (Scad. 31 luglio 2017)

Avviso pubblico di selezione, per titoli e colloquio, per assunzioni a tempo determinato nel profilo di Dirigente Ingegnere Biomedico – Ruolo Professionale.


In esecuzione della deliberazione aziendale n. 683 del 13.07.2017, è indetto avviso pubblico di selezione, per titoli e colloquio, per assunzioni a tempo determinato, nel rispetto della normativa vigente, di Dirigenti Ingegneri Biomedici – Ruolo Professionale.
L’avviso è indetto e sarà espletato nel rispetto dei principi del regolamento concorsuale di cui al DPR n.483/1997, ai sensi dei Decreti Leg.vi n.502/1992 e n.165/2001 e del vigente CCNL della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa.
Il rapporto di lavoro che si andrà ad instaurare è disciplinato dai Decreti Leg.vi n.502/1992 e n.165/2001 nonché dal CCNL vigente della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa; è, inoltre, incompatibile con qualsiasi altro incarico sia pubblico che privato, anche se di natura convenzionale, ex art.53 del Decreto Leg.vo n.165/2001, fatto salvo quanto diversamente disciplinato da norme specifiche applicabili.
In conformità a quanto previsto dall’art.7, comma 1, del Decreto Leg.vo n.165/2001, sono garantite parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro a il trattamento sul lavoro. La partecipazione all’avviso è consentita ai candidati dell’uno e dell’altro sesso che siano in possesso dei requisiti prescritti.
Al riguardo, ai sensi dell’art.27, comma 5, del Decreto Leg.vo n.198/2006, si specifica che il termine “candidati” usato nel testo va sempre inteso nel senso innanzi specificato e, quindi, riferito agli aspiranti “dell’uno e dell’altro sesso”.
Requisiti per l’ammissione
Alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso per la presentazione delle domande di partecipazione devono essere posseduti e dichiarati i seguenti requisiti, a pena di esclusione:
a) Requisiti generali:
1. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea nel rispetto del DPCM n.174/1994, nonché:
- per i familiari di cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea, titolarità del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (art. 38, comma 1, d.lgs. n. 165/2001);
- per i cittadini di Paesi terzi all’Unione Europea, titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art. 38, comma 3-bis, d.lgs. n. 165/2001) o titolarità dello status di “rifugiato” o di “protezione sussidiaria” (art. 25 d.lgs. n. 251/2007 e art. 38, comma 3-bis, d.lgs. n. 165/2001).
Sono considerati familiari, secondo la Direttiva Comunitaria n. 2004/28/CE, il coniuge del migrante, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni a carico e quelli del coniuge, gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge.
Per i cittadini non italiani la Commissione Esaminatrice accerterà l’adeguata conoscenza della lingua italiana, in applicazione del DPCM n. 174/1994.
2. idoneità alla mansione specifica nell’osservanza di quanto previsto dall’art.41 del Decreto Leg.vo n.81/2008 come integrato e modificato dall’art.26 del Decreto Leg.vo n.106/2009. L’accertamento dell’idoneità alla mansione specifica, tenuto conto delle norme in materia di categorie protette, sarà effettuato, a cura dell’Azienda, prima dell’immissione in servizio.
b) Requisiti specifici:
1. diploma di laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica/magistrale in ingegneria biomedica o titolo equipollente;
2. abilitazione all’esercizio professionale;
3. cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità prestato in enti del Servizio Sanitario Nazionale nella posizione funzionale di settimo ed ottavo livello, ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche amministrazioni. Ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs n. 165/2001 saranno ammessi anche i candidati in possesso di esperienze lavorative con rapporto di lavoro liberoprofessionale o di attività coordinata e continuata presso enti o pubbliche amministrazioni, ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello previsto per il profilo oggetto dell’Avviso;
4. iscrizione all’albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione all’avviso, fermo restando l’obbligo di iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero licenziati dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo (1° settembre 1995).
Il possesso dei requisiti di cui al punto 1. della lettera a) e di cui alla lettera b) deve essere documentato mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.P.R. n. 445/2000. Il possesso della laurea può in alternativa essere documentato producendo il titolo in originale o in copia fotostatica accompagnata dalla relativa dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la conformità all’originale ai sensi degli artt. 19 e 47 del d.P.R. n. 445/2000. I servizi, le esperienze e le attività presso la Pubblica Amministrazione devono essere documentati mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio. Le esperienze e le attività presso Enti Privati devono essere documentate mediante certificazione del titolare o legale rappresentante dell’Ente. Per tutte le attività svolte in regime di libera professione o di collaborazione coordinata e continuativa o a progetto devono essere indicati i dati identificativi del committente, l’oggetto del contratto, la data di inizio e fine dei lavori e l’apporto del candidato alla loro realizzazione. In ogni caso, ai sensi dell’art. 15 della legge n. 183 del 12.11.2011, non possono essere accettati i certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione.
L’eventuale loro produzione è nulla.
Si rammenta che l’Azienda è tenuta ad effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive rese ai sensi del DPR n.445/2000 e che, oltre alla decadenza dell’interessato dai benefici eventualmente conseguiti sulla base di dichiarazioni non veritiere, sono applicabili le sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci.
Tassa di partecipazione
Per la partecipazione all’avviso dovrà essere effettuato un versamento non rimborsabile di € 10,00 indicando come causale del versamento: “Tassa avviso pubblico per Dirigenti Ingegneri Biomedici”
Il pagamento potrà essere effettuato con una delle seguenti modalità alternative:
- bonifico sul conto corrente bancario della Banca Popolare dell’Emilia Romagna - codice IBAN: IT96 Q 05387 16105 000000987416;
- bollettino di c/c postale n.95746475 intestato all'Azienda Sanitaria Locale di Matera - Servizio Tesoreria.
Domanda di ammissione
La domanda di ammissione, redatta in carta semplice ed indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera – via Montescaglioso – 75100 Matera, dovrà essere presentata dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale Regionale della Basilicata, entro il ventesimo giorno successivo, a pena di esclusione.
Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo.
Entro il suddetto termine la domanda di ammissione dovrà essere presentata alternativamente nei seguenti modi:
1. direttamente, mediante consegna all’Ufficio Protocollo dell’Azienda, in via Montescaglioso – Matera, risultante dal timbro a data di accettazione. L’Ufficio Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e il martedì e il giovedì anche dalle ore 15:00 alle ore 17:00. Per tale modalità di presentazione della domanda, qualora il giorno di scadenza cada di sabato, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo;
2. per posta, mediante spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento. In tal caso, ai fini del rispetto del termine utile, farà fede il timbro a data dell’Ufficio Postale accettante. Sulla busta di spedizione dovrà essere chiaramente indicato il cognome e nome del candidato e l’avviso cui si intende partecipare.
3. per via telematica, mediante invio all’indirizzo PEC Aziendale asmbasilicata@cert.ruparbasilicata.it (secondo quanto previsto dall’art.65 del Decreto Leg.vo n.82/2005 e dalla circolare n.12/2010 del Dipartimento della Funzione Pubblica). Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata personale. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale o l’invio da PEC non personale.
Si precisa, inoltre, che per tale modalità di presentazione della domanda il termine ultimo di invio della stessa, a pena di esclusione, è fissato nelle ore 24:00 del giorno di scadenza del presente avviso anche se festivo.
Il termine fissato per la presentazione della domanda e dei documenti è perentorio; la eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Inoltre, è escluso il rinvio a documenti già presentati dal candidato presso l’Azienda in occasione di altre procedure amministrative.
La domanda deve essere redatta secondo lo schema allegato al presente avviso, riportando tutte le indicazioni che, secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire (allegato A). La domanda deve essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un valido documento di identità del sottoscrittore ai sensi dell’art.38 del DPR n.445/2000.
La domanda deve essere altresì corredata dalla ricevuta del versamento della tassa di partecipazione, da effettuarsi in ogni caso entro il termine di scadenza del presente avviso, a pena di esclusione.
Il candidato è tenuto ad indicare il domicilio (con l’indicazione del C.A.P.) presso il quale deve essere fatta ogni eventuale comunicazione relativa all’avviso. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza.
Il candidato dovrà altresì indicare eventuali diritti a riserva di posto (L. 68/1999) o a preferenza a parità di punteggio (art. 5 DPR n. 487/1994);
La domanda deve essere datata e firmata. La mancata sottoscrizione della domanda è causa di esclusione dall’avviso. La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata.
L’Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazione derivante da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
I candidati devono allegare alla domanda, oltre ad una copia del documento di identità e alla ricevuta del versamento della tassa di partecipazione, un curriculum formativo e professionale, redatto in carta semplice, datato e firmato. Le dichiarazioni contenute nel curriculum, se utilizzabili al fine dell’attribuzione dei punteggi previsti per i titoli, ovvero valutabili, dovranno a tal fine essere formalmente documentate ai sensi del DPR n.445/2000. In particolare, i titoli potranno essere prodotti in originale o in copia fotostatica accompagnata dalla relativa dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la conformità all’originale ai sensi degli artt.19 e 47 del DPR n.445/2000, ovvero mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione o dichiarazione sostituiva di atto notorio ai sensi degli artt.46 e 47 del DPR n.445/2000, secondo lo schema allegato al presente bando (allegato B). Poiché ai sensi dell’art.15 della Legge n.183 del 12.11.2011 non possono essere accettati i certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione, l’Azienda non valuterà i titoli così prodotti. Il curriculum non formalmente documentato ha mero valore informativo.
Le dichiarazioni sostitutive, da redigersi in carta semplice senza autentica di firma, si considerano nulle in caso di mancata produzione in sede di domanda di alcuna copia del documento di identità o di altro documento di riconoscimento equipollente in corso di validità.
Nelle dichiarazioni sostitutive il candidato dovrà specificare tutti gli elementi necessari ad una corretta ed esaustiva valutazione delle attestazioni in esse presenti, pena la non valutazione.
In particolare, con riferimento alle attività lavorative prestate, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio dovrà specificare la data di inizio e di conclusione del rapporto di lavoro, la qualifica, la tipologia di orario di lavoro (tempo pieno/part-time), le eventuali interruzioni del rapporto di lavoro (aspettativa, sospensione cautelare, etc.). Dovrà dettagliatamente specificare il datore di lavoro e la sua sede.
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa, in lingua italiana o inglese o tradotte nei modi di legge, e possono essere prodotte in originale o in semplice copia accompagnata da dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la conformità all’originale ai sensi del DPR n.445/2000.
Gli eventuali diritti a riserva di posto, ove previsti dalla legge, o a preferenza a parità di punteggio devono essere analiticamente dichiarati e formalmente documentati.
Alla domanda deve essere unito, in carta semplice, un elenco, datato e firmato, dei documenti presentati, numerati progressivamente in relazione al corrispondente documento.
In caso di accertamento di dichiarazioni non veritiere, il candidato decade dai benefici eventualmente conseguiti sulla base delle stesse, fatte salve le relative conseguenze penali.
Ammissione/esclusione dei candidati
L’Azienda provvederà, con apposita deliberazione, all’ammissione/esclusione dei candidati all’avviso, previa verifica, a cura dell’Ufficio competente dell’U.O. Gestione Risorse Umane, dei requisiti di ammissione indicati nel presente bando. L’elenco dei candidati ammessi sarà pubblicato sul sito internet aziendale www.asmbasilicata.it.
L’esclusione dalla procedura selettiva verrà notificata entro trenta giorni dalla data di esecutività della relativa decisione.
Prova selettiva
Il colloquio verterà sulle materie inerenti alla disciplina oggetto dell’avviso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
Esso è finalizzato sia all’approfondimento delle competenze e delle attitudini personali con riferimento al profilo professionale di appartenenza sia alla individuazione della professionalità più idonea a ricoprire la specifica posizione lavorativa vacante, tenuto conto del curriculum formativo e professionale.
Il diario del colloquio sarà comunicato ai candidati mediante pubblicazione sul sito internet aziendale www.asmbasilicata.it, non meno di dieci giorni prima della data fissata, e varrà quale notifica a tutti gli effetti.
Valutazione titoli e colloquio
La Commissione Esaminatrice - nominata dal Direttore Generale ai sensi del regolamento aziendale in materia di reclutamento del personale dipendente a tempo indeterminato e determinato, approvato con deliberazione n. 1436 del 23.10.2015 - dispone complessivamente di 40 punti per la valutazione dei titoli e del colloquio.
I punti sono così ripartiti:
a) 20 punti per i titoli
b) 20 punti per il colloquio.
I titoli valutabili ed il punteggio massimo agli stessi attribuibile singolarmente e per categorie di titoli sono quelli previsti dall’art.65 del DPR n.483/1997.
Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 14/20.
Graduatoria
La graduatoria, formulata dalla Commissione Esaminatrice ed approvata con efficacia immediata mediante apposita deliberazione aziendale, sarà pubblicata sul sito internet aziendale www.asmbasilicata.it.
Tale graduatoria soggiace allo stesso periodo di validità delle graduatorie relative a concorsi pubblici per assunzioni a tempo indeterminato, quindi rimane valida per un periodo di trentasei mesi dalla data di approvazione, salvo proroga.
Entro il termine di validità e nel rispetto dell’ordine della stessa - secondo le modalità previste dal regolamento aziendale in materia di reclutamento del personale dipendente a tempo indeterminato e determinato, approvato con deliberazione n. 1436 del 23.10.2015 - verrà utilizzata per il conferimento di incarichi temporanei che dovessero rendersi necessari.
Assunzione
L’assunzione avverrà mediante la stipulazione di apposito contratto individuale di lavoro a tempo determinato, ai sensi del Decreto Leg.vo n.165/2001 e del CCNL della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa vigente al momento dell’assunzione.
Il candidato avente diritto secondo l’ordine della graduatoria approvata ed in possesso dei requisiti prescritti sarà invitato a sottoscrivere il contratto individuale di lavoro a pena di decadenza.
Il rapporto di lavoro si risolverà automaticamente, senza diritto al preavviso, alla scadenza indicata nel contratto individuale di lavoro.
Il trattamento economico sarà quello iniziale previsto dal CCNL della Dirigenza Sanitaria, Professionale, Tecnica ed Amministrativa in vigore.
Disposizioni finali
L’Azienda si riserva la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente avviso qualora, a suo insindacabile giudizio, ne rilevasse la necessità o l’opportunità per ragioni di pubblico interesse.
L’assunzione è, in ogni caso, subordinata alla mancanza di impedimenti normativi e alle previste autorizzazioni regionali.
Tutti i dati personali forniti dai candidati in occasione della presente procedura verranno trattati dall’Azienda nel rispetto del Decreto Leg.vo n.196/2003. Il trattamento sarà finalizzato allo svolgimento della presente procedura e all’eventuale instaurazione e gestione del rapporto contrattuale. La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili. Gli stessi potranno essere messi a disposizione degli aventi diritto che ne facciano espressa richiesta ai sensi dell’art.22 della L. n.241/1990.
Per quanto non contemplato nel presente avviso si fa riferimento alle norme vigenti in materia.
Gli interessati potranno scaricare il presente avviso, unitamente allo schema della domanda, dal sito internet aziendale www.asmbasilicata.it ad avvenuta pubblicazione dello stesso sul BUR della Basilicata nonché richiedere ogni utile informazione all’Ufficio Concorsi, telefonando, dal lunedì al venerdì, dalle ore 11,00 alle ore 13,00, ai numeri 0835.253543-44 o scrivendo al seguente recapito:
e-mail ufficioconcorsi@asmbasilicata.it.
Il Direttore Amministrativo
F.to Dott.ssa Maria Benedetto