.

Concorso per 1 personale laureato con esperienza (puglia) AGENZIA REGIONALE SANITARIA -REGIONE PUGLIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti Formazione di una graduatoria.
Fonte: DIR N. 12 del 16-02-2015
Sintesi: AGENZIA REGIONALE SANITARIA -REGIONE PUGLIA Concorso (Scad. 4 marzo 2015) Avviso pubblico per l’istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca ...
Ente: AGENZIA REGIONALE SANITARIA -REGIONE PUGLIA
Regione: PUGLIA
Provincia: BARI
Comune: BARI
Data di pubblicazione 16-02-2015
Data Scadenza bando 04-03-2015
Condividi

AGENZIA REGIONALE SANITARIA -REGIONE PUGLIA

Concorso (Scad. 4 marzo 2015)

Avviso pubblico per l’istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza.


Art 1
Premessa
E’ indetto Avviso Pubblico per l’istituzione presso l’Agenzia Regionale Sanitaria Puglia - di seguito ARes Puglia - di un Albo, di durata biennale, di soggetti esperti, dotati di elevata specializzazione e comprovata esperienza, per il supporto alla realizzazione di piani e progetti affidati ad ARes Puglia, finalizzato all’eventuale affidamento di incarichi professionali consulenziali, di studio o ricerca, e/o di collaborazione di importo non superiore a Euro 40.000,00 (quarantamila) per ciascun affidamento, oltre oneri di legge. L’Avviso risponde all’esigenza di garantire un bacino preselezionato di esperti, tale da garantire l’efficienza dell’azione amministrativa dell’Agenzia, attraverso una maggiore celerità delle procedure di conferimento degli incarichi futuri, nel rispetto dei principi di trasparenza, pubblicità, imparzialità.
1 Art. 2
Sezioni dell’Albo
L’acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell’Albo:
- Sez. n. 1):
Progettazione, monitoraggio e valutazione di programmi e progetti, modelli gestionali, di promozione attiva della salute e di percorsi diagnostico-terapeutici, con particolare riferimento alla presa in carico delle cronicità; 1
- Sez. n. 2):
Innovazione gestionale e tecnologica in sanità, trasferimento tecnologico, informatizzazione, gestione flussi informativi e archivi sanitari, analisi dei dati sanitari, a fini epidemiologici, valutativi e di technology assessment;
- Sez. n. 3):
Controllo direzionale e di gestione, verifica di bilanci, valutazioni di costo-efficacia, costo-utilità, costo-beneficio, budget impact analisys, assistenza tecnica; risk management per la gestione dei sistemi di salute, sicurezza, ambiente, studi di fattibilità;
Art. 3
Requisiti di ammissibilità
e cause di esclusione
Sono ammessi a partecipare alla presente selezione i soggetti:
a) che siano in possesso, ai sensi dell’art. 52, comma 67, L. n. 448/2001, dei requisiti generali per l’accesso agli impieghi civili delle pubbliche amministrazioni indicati nell’articolo 2, comma 3, D.P.R, n. 487/1994;
b) che abbiano assolto con puntualità e diligenza agli incarichi loro precedentemente affidati presso l’Agenzia;
c) che non siano percettori, considerato anche il compenso erogando a carico della Agenzia a fronte dell’attribuendo incarico, e computate in modo cumulativo le somme erogate ed erogande in loro favore a carico del medesimo o di più organismi pubblici (anche nel caso di pluralità di incarichi da uno stesso organismo) di un compenso complessivo in ragione d’anno, a carico delle finanze dell’Erario, superiore a quello del Primo Presidente della Corte di Cassazione;
d) non siano già dipendenti privati o pubblici collocati in quiescenza;
e) che non abbiano subito condanne penali incompatibili con l’assunzione dell’incarico (a tal fine i candidati dichiarano nella domanda di partecipazione l’eventuale pendenza di procedimenti penali o l’esistenza di sentenze penali);
f) che siano in possesso di laurea magistrale o specialistica, secondo la griglia di cui allegato n.2;
g) che abbiano competenza nell’utilizzo dei principali strumenti di Office Automation;
h) che abbiano conoscenza della lingua Inglese a livello C1 o B2 secondo la classificazione QCER.
Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo stabilito dal presente avviso per la presentazione delle domande di ammissione e perdurare sino alla sottoscrizione del contratto.
Saranno escluse le domande:
- mancanti delle informazioni e/o documentazione essenziali richieste, non regolarizzabili, o della sottoscrizione autografa;
- che non soddisfino i requisiti di ammissibilità sopra descritti;
- che rechino informazioni che risultino non veritiere.
E’ precluso il conferimento di incarichi e l’iscrizione al presente Albo per i soggetti che, per l’attività esercitata o per altre circostanze documentate e/o rilevate d’ufficio, siano in potenziale conflitto di interessi con l’Agenzia rispetto alla prestazione da svolgere. In tal senso i candidati sono chiamati ad attestarne l’insussistenza nella compilazione del modello di candidatura allegato, a pena di esclusione.
Tutti i candidati saranno ammessi alla procedura con riserva. L’amministrazione, infatti, potrà disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione per difetto dei requisiti di ammissibilità prescritti.
Art. 4
Modalità di presentazione della candidatura
Gli esperti interessati potranno partecipare al presente Avviso Pubblico, presentando la domanda di partecipazione di cui all’allegato 1, secondo una di queste modalità:
- a mani presso l’Ufficio Protocollo dell’ARes Puglia, sita in Bari alla Via Gentile n. 52, nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e il martedì anche dalle ore 15.30 alle ore 17.00. In tal caso l’Ufficio rilascerà al candidato una ricevuta attestante l’avvenuta presentazione;
- a mezzo posta elettronica certificata (P.E.C.), da parte di un account di Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo:
dirgen.aresapec.rupar.puglia.it; in tal caso il candidato riceverà apposita e-mail di conferma di avvenuta ricezione con l’avviso di consegna prodotto automaticamente dal server.
- a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (A/R). In tal caso farà fede, relativamente all’osservanza del termine, il timbro e la data dell’ufficio postale accettante.
Qualora il termine finale di presentazione della domanda venga a scadere in giorno festivo, esso si intenderà prorogato al primo giorno non festivo immediatamente seguente.
Non saranno prese in considerazione domande inviate con modalità diverse da quelle sopra indicate o pervenute in data successiva al termine di scadenza.
A pena di esclusione, l’istanza di partecipazione dovrà essere redatta compilando il modello allegato (all. n. 1) al presente provvedimento e indicando la sezione di interesse, secondo le modalità indicate nel presente Avviso, e presentata entro venti giorni dalla pubblicazione del presente avviso sul sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia; l’avviso sarà, inoltre, pubblicato sito web istituzionale dell’ARes Puglia, reperibile al link http://www.sanita.puglia.it/portal/pape/portal/SAUSSC/OrgaismiT020&/020centri%20regionali/ARes%20Puglia sezione “Amministrazione trasparente”, “Bandi di concorso”.
I candidati devono specificare la sezione per la quale richiedono l’inserimento. Può essere richiesta l’iscrizione con riguardo a più sezioni, inviando tante domande quante sono le sezioni per le quali si intende partecipare. L’oggetto della pec o l’intestazione della busta, a pena di esclusione, dovrà recare la locuzione “candidatura Albo di esperti ARes Puglia, Sezione (nome dell’ambito di interesse prescelto)”.
Essi dovranno allegare al modello predefinito il proprio curriculum vitae, in formato europeo o Europass, sottoscritto in originale e dunque scansionato e tramutato in file in pdf, oltre a copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.
Il cv dovrà essere corredato da autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge sulla privacy, D.Lgs. 196/2003, nel quale dovranno essere indicati i dati anagrafici completi, titolo di studio conseguito e dati di conseguimento, attività svolte dopo il conseguimento della laurea da cui risulti la tipologia di esperienza maturata, le strutture pubbliche e/o private presso le quali è stata maturata tale esperienza con indicazione analitica dei relativi periodi.
In calce al curriculum dovrà essere redatta la dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, riportando la locuzione che segue “Il/la sottoscritto/a, consapevole che le dichiarazioni false comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, dichiara, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, che le informazioni riportate nel curriculum vitae, redatto in formato europeo, corrispondono a verità”.
Art. 5
Valutazione dei titoli
Le candidature presentate secondo le modalità descritte saranno esaminate da ARes Puglia al fine di accertarne la rispondenza ai requisiti di ammissibilità specificati all’art. 3.
Il voto di laurea determinerà l’attribuzione di un punteggio direttamente proporzionale allo stesso, secondo la graduazione di cui all’allegato n. 3.
Costituiscono, inoltre, requisiti di valutazione del candidato, secondo la ponderazione di cui all’allegato n. 3:
- l’aver maturato, in settori afferenti alle materie oggetto dell’incarico, specifica esperienza presso l’Agenzia Sanitaria Regionale Puglia o presso l’Agenzia Sanitaria Nazionale o altra Agenzia Sanitaria Regionale, ovvero presso aziende pubbliche e/o private afferenti al Settore sanitario o ad altri Settori;
- possesso di coerenti titoli di formazione post-lauream (dottorati di ricerca, master universitari, assegni di ricerca, etc.);
- pubblicazioni nell’area di ricerca specifica oggetto dell’incarico;
- altri tipi di esperienza maturata nelle tematiche oggetto dell’incarico.
I candidati sono tenuti a declarare il possesso dei titoli di cui all’Allegato n. 3 nel curriculum vitae allegato alla domanda di partecipazione e/o, inoltre, se oggetto di necessaria separata allegazione, a produrre specifica dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto di notorietà, nei casi previsti dagli artt,46 e 47 del D.P.R. 445/2000.
La valutazione dei titoli e dei requisiti sopra descritti sarà operata da una apposita commissione che sarà nominata dal Direttore Generale, con separato provvedimento, a seguito della scadenza dei termini per la presentazione delle domande, e risulterà composta da esperti nelle materie oggetto del costituendo Albo. Essa procederà, dapprima, alla valutazione dei titoli e del cv dei candidati, alla luce dei criteri di cui allo allegato n. 3 e, dunque, alla fase del colloquio, cui accederanno tutti colori i quali raggiungeranno un punteggio pari ad almeno 36 punti, su un massimo attribuibile alla valutazione dei titoli di 50 punti.
Gli esiti della valutazione dei titoli saranno pubblicati sul sito web istituzionale dell’ARes Puglia, sezione “Amministrazione Trasparente”, “Bandi di concorso”, assolvendo, in tal senso, ad ogni onere di comunicazione nei confronti dei candidati.
Art. 6
Colloquio
Il colloquio verterà sugli argomenti utili all’accertamento delle competenze indicate nel curriculum. Esso determinerà l’attribuzione di un punteggio massimo di 50 punti.
La data del colloquio sarà comunicata, a tutti gli effetti di legge, tramite pubblicazione sul sito web istituzionale dell’ARes Puglia, sezione “Amministrazione Trasparente”, “Bandi di concorso”, con un preavviso di almeno cinque giorni solari rispetto alla data fissata per lo svolgimento del colloquio.
I candidati ammessi sono tenuti a presentarsi, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, presso la sede di ARes Puglia - Via Gentile, 52 - Bari, per sostenere il colloquio alla data indicata nella convocazione. La mancata presentazione sarà considerata quale rinuncia
All’esito dei colloqui, la Commissione, sulla base della votazione conseguita dal candidato per titoli e curriculum e dei giudizi espressi in sede di colloquio, rimetterà gli atti al Direttore Generale che darà seguito ai successivi adempimenti funzionali all’iscrizione nell’apposita sezione dell’Albo.
A conclusione delle operazioni di verifica non si procederà alla predisposizione di una graduatoria, ma di un elenco di ammessi alla lista di professionisti, che sarà pubblicato sul sito istituzionale dell’ARes Puglia, unitamente alla valutazione complessiva ricevuta da ciascun candidato.
Art 7
Conferimento dell’incarico
Le professionalità inserite nell’Albo potranno essere utilizzate sulla base delle esigenze che si manifesteranno nel corso del periodo di validità dell’Albo stesso: tutti coloro i quali risultino iscritti nella Sezione rispondente alle esigenze dell’Agenzia al momento del conferimento dell’incarico, saranno invitati a sostenere un colloquio, previa approvazione - dietro proposta del dirigente che abbisogna del collaboratore - di apposita deliberazione del Direttore Generale di avvio della procedura di scelta del contraente mediante attingimento dall’albo.
La comparazione tra i candidati iscritti all’Albo avverrà unicamente a mezzo di colloquio con il Dirigente con il quale il collaboratore opererà.
Risulterà affidatario dell’incarico il soggetto che abbia ricevuto il punteggio più alto, entro un massimo di 200 punti, metà dei quali rinvenienti dalla valutazione già operata per l’iscrizione e/o aggiornamento all’Albo - di cui all’art. 9 - e metà dei quali dal colloquio tenuto con il Dirigente, il quale valuterà la professionalità più adeguata allo svolgimento dell’incarico specifico da conferirsi, alla luce di quanto dettagliato nella deliberazione di avvio alla procedura; l’incarico sarà attribuito con Deliberazione del Direttore Generale, previa proposta del Dirigente che motiverà il giudizio espresso sui candidati.
In caso di rinuncia da parte del soggetto che abbia ricevuto il punteggio più alto, l’incarico sarà affidato al soggetto che abbia ricevuto il punteggio immediatamente inferiore.
Si precisa che, salva la facoltà da parte di collaboratori e/o dipendenti a tempo determinato dell’Agenzia di partecipare alla presente selezione, finanche alla fase del colloquio, resterà preclusa la possibilità di affidare incarichi di consulenza in capo a dipendenti in servizio al momento di conferimento degli stessi, per esigenze di prevenzione del conflitto di interessi, nella sua caratterizzazione potenziale, con l’attività svolta dai dipendenti stessi nell’ambito del rapporto di lavoro, tale da poter pregiudicare l’imparzialità ed il buon andamento delle funzioni attribuite al dipendente ed il principio di onnicomprensività della retribuzione.
Art. 8
Stipulazione del Contratto
L’incarico sarà regolato da apposito contratto di lavoro autonomo, ai sensi dell’art. 2222 e seguenti del Codice Civile, nel quale verranno fissate le modalità, i tempi ed il corrispettivo per l’espletamento dello stesso sulla base di parametri che considerino il grado di complessità e di articolazione delle attività affidate, l’impegno temporale e qualitativo richiesto e l’eventuale carattere di urgenza delle attività affidate, nonché l’eventuale utilizzazione da parte del collaboratore di mezzi e strumenti propri, avuto riguardo anche ai parametri professionali vigenti.
Ai sensi dell’art. 2, comma 3, D.P.R. n. 62/2013, “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165”, gli obblighi di condotta previsti dal codice di comportamento devono applicarsi, in quanto compatibili, a tutti i collaboratori o consulenti, con qualsiasi tipologia di contratto. A tal fine, i dirigenti inseriranno nel contratto apposite disposizioni o clausole di risoluzione o decadenza del rapporto in caso di violazione degli obblighi derivanti dal codice stesso e dal Codice di comportamento integrativo dell’Agenzia approvato con Deliberazione del Direttore Generale n. 37/2014.
Qualora l’incarico sia conferito al dipendente di altra Pubblica Amministrazione, sarà necessario acquisire preventiva mente l’autorizzazione dell’amministrazione di appartenenza ex art. 53 D.Lgs. 165/2001.
È precluso il conferimento di incarichi a soggetti che, per l’attività esercitata o per altre circostanze siano in potenziale conflitto di interessi con l’Agenzia rispetto alla prestazione da svolgere. Il soggetto risultato affidatario dell’incarico sarà chiamato a riattestare tale condizione all’atto della sottoscrizione del contratto.
In ogni caso il conferimento dell’incarico non determinerà la costituzione di rapporto di lavoro subordinato o pubblico impiego.
Art. 9
Validità
Il costituendo Albo ha validità di due anni dalla data di pubblicazione dello stesso sul sito internet istituzionale dell’ARes Puglia.
La lista è soggetta ad aggiornamento dopo un anno di validità. L’Agenzia provvede all’aggiornamento della lista con l’inserimento delle nuove iscrizioni, sottoponendo ad istruttoria, secondo le modalità precedentemente descritte, le domande di iscrizione pervenute entro il termine di riapertura dell’elenco.
Alla riapertura dei termini per l’aggiornamento della lista, pubblicizzata con le stesse modalità di cui al presente Avviso, sarà concesso ai candidati già iscritti di aggiornare la propria posizione inviando un nuovo curriculum in sostituzione del precedente. In tal caso, nella propria comunicazione, dovrà essere chiaramente indicata la propria intenzione di sostituire il curriculum precedentemente inviato.
Il Direttore Generale, nel prendere atto del verbale formulato dalla commissione all’uopo nominata, dispone l’iscrizione degli esperti idonei nell’Albo.
Dell’avvenuto aggiornamento dell’Albo sarà dato avviso mediante la pubblicazione dello stesso sul sito istituzionale dell’Agenzia.
Art. 10
Note conclusive e pubblicità
Il presente Avviso è pubblicato sul citato sito internet di ARes Puglia, nella sezione “Amministrazione Trasparente”, “Bandi di concorso”, e sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia.
L’inserimento nella banca dati degli esperti non comporta alcun diritto a ottenere incarichi professionali consulenziali, di studio o ricerca e/o di collaborazione da parte dell’ARes Puglia.
Con il presente Avviso non è posta in essere alcuna procedura concorsuale, né paraconcorsuale, né è prevista alcuna graduatoria di merito a tal fine.
La presentazione della candidatura da parte degli aspiranti ha valenza di piena accettazione di tutte le condizioni riportate nel presente Avviso.
Gli interessati possono chiedere notizie e chiarimenti inerenti al presente avviso scrivendo all’indirizzo di posta elettronica
dirigen.ares@pec.rupar.puglia.it, ovvero al Settore Personale, Dott.ssa Veronico L., l.veronico@arespuglia.it, 0805403054.
Il Responsabile del procedimento è il Dott. Yanko Tedeschi, Dirigente del Settore Personale.
Tutti i dati personali trasmessi dai candidati con l’istanza di partecipazione alla selezione, ai sensi del D.Lgs. 196 del 30/06/2003, saranno trattati esclusivamente per le finalità di gestione della procedura di selezione e degli eventuali procedimenti di affidamento di incarico.