.

Concorso per 1 personale laureato (puglia) ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Borsa di studio
Posti 1
Fonte: DIR N. 46 del 25-06-2014
Sintesi: ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE Concorso (Scad. 11 luglio 2014) Avviso pubblico per n. 1 Borsa di studio, per titoli ed esame, per laureato/a in Farmacia con ...
Ente: ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE
Regione: PUGLIA
Provincia: BARI
Comune: CASTELLANA GROTTE
Data di pubblicazione 27-06-2014
Data Scadenza bando 11-07-2014
Condividi

ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO 'SAVERIO DE BELLIS' DI CASTELLANA GROTTE

Concorso (Scad. 11 luglio 2014)

Avviso pubblico per n. 1 Borsa di studio, per titoli ed esame, per laureato/a in Farmacia con specializzazione in farmacia ospedaliera.


Il DIRETTORE GENERALE,
in esecuzione della propria deliberazione n. 234 del 19 giugno 2014, e in applicazione del Regolamento approvato con deliberazioni n. 470 del 30 ottobre 2013 e n. 23 del 24 gennaio 2014 indice il presente Avviso di pubblica selezione per titoli ed esame per n. 1 borsa di studio, come di seguito si riporta:
SETTORE DI RICERCA: U.O. ONCOLOGIA MEDICA
N. 1 Borsa di studio, per titoli ed esame, per laureato/a in Farmacia con specializzazione in farmacia ospedaliera
La borsa di studio e di ricerca ha la durata di un periodo di tempo di 6 mesi, non rinnovabile.
Progetto di ricerca: “Effetti delle mutazioni di NRAS e KRAS (esone 3 e 4) in pazienti con carcinoma colo rettale metastatico, Kras wild type (esone 2 e codoni 12 e 13), trattati con anticorpi anti-EGRF.” Linea 1, n.10
Responsabile scientifico: dott. Ivan Lolli
Titolo di studio richiesto: Laurea magistrale in Farmacia con specializzazione in Farmacia ospedaliera
Requisiti utili per la valutazione di merito:
a) Documentata esperienza nella redazione di procedure operative e farmacovigilanza b) Perfezionamento sui farmaci oncologici
c) Ottima conoscenza di inglese scritto e parlato
Compenso: euro 5.000,00 pari ad euro 833,33 mensili lordo, per 16 ore settimanali
COMMISSIONE ESAMINATRICE:
Prof. Dott. Antonio Francavilla - Direttore Scientifico
Presidente
Dott. Ivan Lolli - Oncologia medica
Componente
Dott.ssa Pascale Maria - Farmacia ospedaliera - Esperto della materia Componente
Dott. Maselli Maria Antonietta - Farmacologia sperimentale Sostituto
Dr.ssa Liliana Pastorelli - Collab. amm.vo
Segretario
REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE
Sono ammessi alla selezione i candidati che possiedono, oltre al titolo di studio richiesto dal bando, i seguenti requisiti:
a) Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea
b) Idoneità fisica all’impiego nelle mansioni specifiche: questo Ente si riserva di accertare d’ufficio l’idoneità;
c) Godimento dei diritti civili e politici;
d) Non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso.
MODALITA E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA D’AMMISSIONE ALL’AVVISO
La domanda di partecipazione al presente avviso, debitamente firmata dal candidato e redatta esclusivamente su modello allegato al presente bando in carta semplice, deve essere indirizzata insieme con la documentazione ad essa allegata a: DIRETTORE GENERALE ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO - via Turi n.27, 70013 Castellana Grotte - entro il termine perentorio del quindicesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia indicando come oggetto “Domanda di partecipazione allo specifico concorso”, ed inviata tramite il servizio postale a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno; non sono ammessi altri mezzi di presentazione, a pena di esclusione. Si considerano prodotte in te mpo utile le domande spedite entro il termine sopraindicato. A tal fine farà fede il timbro dell’Ufficio Postale di spedizione. Il termine per la presentazione della domanda, ove cada in giorno festivo, sarà prorogato di diritto al giorno seguente non festivo. L’IRCCS non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione della domanda dovuta a disguidi postali o ad altre cause non imputabili allo stesso. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata in busta chiusa.
Nella domanda di ammissione gli aspiranti devono indicare, a pena di esclusione:
- nome e cognome
- luogo e data di nascita
- residenza ed eventuale recapito telefonico;
- codice fiscale
- indicazione della procedura selettiva;
- il possesso del titolo di studio richiesto nell’avviso quale requisito di accesso alla selezione, con l’indicazione dell’anno in cui è stato conseguito e dell’Ente che lo ha rilasciato, la durata del corso
- il possesso della cittadinanza, tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti alla unione europea, fatte salve le eccezioni di cui al DPCM 7.2.1994
- iscrizione nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione delle liste medesime;
- godimento dei diritti civili e politici;
- posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari (per i candidati di sesso maschile);
- non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
- non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego;
- indirizzo al quale deve essere inviata ogni necessaria comunicazione;
- di avere l’idoneità psico-fisica per l’attività di ricerca cui la selezione si riferisce;
- il possesso degli ulteriori requisiti o di eventuali altri titoli, secondo quanto previsto dall’avviso.
I candidati dovranno indicare l’esatto recapito qualora il medesimo non coincida con la residenza; ove tale recapito non venisse indicato le comunicazioni saranno inoltrate alla residenza dichiarata; in ogni caso l’amministrazione non assume alcuna responsabilità in caso di irreperibilità del destinatario. Dovranno inoltre autorizzare l’amministrazione al trattamento dei propri dati personali ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196.
Documentazione da allegare alla domanda di partecipazione
Le domande di partecipazione alla selezione devono essere corredate da:
- curriculum professionale datato e sottoscritto;
- titoli di studio conseguiti;
- documentazione riguardante l’attività lavorativa e scientifica svolta (pubblicazioni edite a stampa, borse di studio, collaborazioni, ulteriori servizi);
- ogni altra documentazione utile in relazione al tipo di selezione;
- copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità;
- elenco in carta semplice dei documenti e titoli presentati, datato e firmato dal candidato
La documentazione relativa ai requisiti specifici di ammissione, nonchè gli ulteriori eventuali contenuti che i candidati ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione, potranno essere autocertificati o in copia autenticata a norma di legge. Resta salva la facoltà, per l’Amministrazione, di verificare quanto dichiarato e/o prodotto dal candidato. Qualora dal controllo emerga la non veridicità di quanto dichiarato e/o prodotto, il candidato decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, oltre a soggiacere alle sanzioni penali previste in ipotesi di falsità di atti e di dichiarazioni mendaci.
Incompatibilità
La borsa di studio non è cumulabile con altre BSR o assegni di studio o contratti a tempo determinato (art. 11 comma 2 D.Lgs 288/03); è incompatibile con rapporti di lavoro con Istituzioni pubbliche o private e con Privati il cui orario si sovrapponga a quello concordato per la frequenza della Struttura Operativa presso cui è in atto la BSR.
Inoltre, è incompatibile con contemporanea iscrizione a corsi di laurea che richiedano frequenza obbligatoria.
L’iscrizione a corsi di specializzazione post-laurea è consentita solo nell’ambito di specifiche convenzioni tra Enti sia pubblici che privati e le frequenze ai corsi dovranno comunque rientrare nei periodi di assenza previsti all’art.10 del presente regolamento.
Il sopravvenire di una delle situazioni di incompatibilità di cui ai precedenti capoversi e/o la chiamata ad ottemperare agli obblighi di leva, comporta l’automatica ed immediata decadenza dal godimento della borsa di studio a decorrere dall’ultimo giorno del mese precedente a quello da cui ha effetto la rinuncia.
Pertanto il borsista è tenuto a comunicare al Responsabile del Settore cui la borsa afferisce, ed alla Direzione Scientifica, con immediatezza, tale sopravenuta incompatibilità.
Ammissione alla selezione
Per l’ammissione alla selezione è necessario il possesso dei requisiti prescritti nell’avviso. E’ altresì necessario che la domanda di partecipazione sia firmata e che la stessa sia presentata nei modi ed entro il termine di preavviso dell’avviso. I candidati possono essere ammessi con riserva alla selezione previa verifica della completezza e della correttezza della domanda di partecipazione con riferimento al possesso dei requisiti prescritti, alla avvenuta sottoscrizione della domanda ed al rispetto dei modi e dei termini di presentazione.
L’esclusione dei candidati dalla selezione sarà comunicata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. L’accertamento del possesso dei requisiti dichiarati dai candidati verrà effettuato prima della stipula del contratto di lavoro. L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione comporta in qualunque momento, la risoluzione del rapporto di lavoro.
L’ammissione dei candidati alla selezione verrà approvata con atto deliberativo del Direttore Generale.
La domanda completa di tutte le suddette indicazioni deve essere sottoscritta dal candidato ai sensi dell’art. 39, comma 1, del DPR 28.12.2000 n. 445 non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione.
I titoli devono essere prodotti in originale o in copia legale o autenticati ai sensi di legge, ovvero mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000 ovvero in fotocopia corredata da una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che dichiari la conformità della copia originale resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000 e da una fotocopia di un proprio documento d’identità valido.
A tal proposito si precisa che per quanto attiene ai titoli, per la cui valutazione di merito è necessaria la conoscenza di determinati elementi essenziali, gli stessi, qualora siano genericamente indicati o resi in forma di autocertificazione carente di elementi conoscitivi essenziali per l’attribuzione del previsto punteggio, non saranno presi in considerazione (es. servizi, corsi di aggiornamento).
Nella certificazione relativa ai servizi, deve essere attestato se ricorrano o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del DPR 20.12.79 n. 761, in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
Non saranno presi in considerazione documenti, titoli o pubblicazioni che perverranno a questa Amministrazione dopo il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione all’avviso pubblico.
L’esclusione dall’avviso è deliberata con provvedimento motivato dal Direttore Generale dell’Ente.
La Commissione esaminatrice, nominata dal Direttore Generale, valuterà i titoli attribuendo ad essi il relativo punteggio.
La selezione si articola in due fasi:
1. la valutazione comparata dei curricula dei singoli candidati che tiene conto della specificità dei requisiti posseduti dai candidati con riferimento all’oggetto dell’incarico da conferire.
Costituisce in particolare oggetto di valutazione:
- qualificazione professionale;
- grado di professionalità acquisita, ricavabile da precedenti esperienze lavorative in attività inerenti a quelle oggetto dell’incarico;
- ulteriori elementi legati alla specificità dell’incarico.
Costituiranno titoli preferenziali i titoli afferenti al settore di attività oggetto della domanda e le precedenti esperienze lavorative maturate nel settore di ricerca richiesto in Italia o all’Estero.
Il possesso della laurea magistrale non viene considerato valido ai fini della partecipazione al concorso né costituisce titolo di punteggio nei concorsi per borse di studio con laurea triennale.
2. la prova di esame che consiste in un elaborato sull’argomento oggetto della borsa di studio con la quale vengono prese in esame le competenze tecnico professionali.
Alla prova di esame sono ammessi solo i candidati che, sulla scorta della valutazione dei titoli, risultino in possesso del bagaglio professionale e culturale adeguato al tipo di contratto. I candidati devono presentarsi alla prova muni ti di documento di identità. Ove l’avviso richieda la conoscenza della lingua inglese, la commissione verifica durante la stessa prova di esame il livello di tale conoscenza.
Valutazione e scelta del candidato
Per la valutazione dei titoli e della prova di esame la commissione esprimerà un giudizio sintetico e una votazione in centesimi così ripartita:
- un punteggio massimo di 30/100 nella valutazione dei titoli
- un punteggio massimo di 70/100 nella valutazione della prova di esame
La prova di esame risulta superata se il candidato raggiunge un punteggio non inferiore a 49/70.
Verranno considerati idonei i candidati che avranno conseguito un punteggio complessivo, costituito dal punteggio dei titoli + il punteggio della prova esame, non inferiore a 60/100.
Ai fini della formulazione della graduatoria, a parità di valutazione finale, precederà il candidato più giovane, ai sensi della Legge 15/05/1997 n. 127 art. 3, comma 7.
La graduatoria di merito è approvata con provvedimento del Direttore Generale dell’Ente ed è immediatamente efficace. L’esito della selezione è reso pubblico mediante pubblicazione sul sito web dell’Istituto. Luogo, data e ora della prova di esame saranno resi noti mediante convocazione dei candidati con lettera raccomandata indirizzata al domicilio che il candidato deve obbligatoriamente indicare nella domanda di partecipazione.
Il Direttore Generale si riserva, comunque, la facoltà di modificare, sospendere e/o revocare il presente bando, per legittimi ed insindacabili motivi, senza l’obbligo di comunicarli e senza che i concorrenti possano accampare pretese o diritti di sorta.
Per eventuali chiarimenti o informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi all’UFFICIO SEGRETERIA della DIREZIONE SCIENTIFICA - tel. n. 080-4994181 nelle ore di ufficio (dalle ore 10 alle ore 12 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato).
Per quanto non previsto dal presente bando, valgono le norme di legge.
Il direttore Generale Dott.
Nicola Pansini