Concorso per 34 dirigenti medici (campania) AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD - CASTELLAMMARE DI STABIA

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichè è scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Mobilita'
Posti 34
Fonte: DIR N. 41 del 28-05-2012
Sintesi: AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD - CASTELLAMMARE DI STABIA Concorso (Scad. 12 giugno 2012) Avviso di mobilità intraregionale, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo indeterminato, di vari posti di ...
Ente: AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD - CASTELLAMMARE DI STABIA
Regione: CAMPANIA
Provincia: NAPOLI
Comune: CASTELLAMMARE DI STABIA
Data di pubblicazione 28-05-2012
Data Scadenza bando 12-06-2012
Condividi
Condividi tramite Google+

AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD - CASTELLAMMARE DI STABIA

Concorso (Scad. 12 giugno 2012)

Avviso di mobilità intraregionale, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo indeterminato, di vari posti di Dirigente Medico e Sanitario - Varie discipline


PARTE GENERALE
In esecuzione della deliberazione n. 181 del 29 marzo 2012, parzialmente modificata ed integrata con delibera n. 214 del 18 aprile 2012, entrambe esecutive a norma di legge, in conformità alla vigente normativa concorsuale, al C.C.N.L. della Dirigenza Medica e Sanitaria e alle disposizioni regionali, è indetto avviso di mobilità intraregionale, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo indeterminato, dei posti di Dirigente Medico e Sanitario inquadrati nelle discipline a fianco di ciascuna di esse indicate:
- n. 2 Dirigenti Farmacista - disciplina Farmacia Territoriale ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Medicina Trasfusionale ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Ginecologia ed Ostetricia ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Neonatologia ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Anestesia e Rianimazione ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Radiodiagnostica ed equipollenti;
- n. 2 Dirigenti Medici - disciplina Cardiologia ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Ortopedia e Traumatologia ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Pediatria ed equipollenti;
- n. 2 Dirigenti Medici - disciplina Medicina dello Sport ed equipollenti;
- n. 3 Dirigenti Medici - disciplina Chirurgia Generale ed equipollenti;
- n. 2 Dirigenti Veterinari - Area B - disciplina Igiene della produzione trasformazione commercializzazione conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati ed equipollenti;
- n. 2 Dirigenti Veterinari - Area C - disciplina Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche ed equipollenti.
Art. 1 Requisiti di Ammissione
Possono presentare domanda di partecipazione alla procedura i dipendenti di ruolo nel profilo professionale e nella disciplina ad avviso di AA.SS.LL., di AA.OO. o IRCCS Pubblico della Regione Campania ed in possesso dei seguenti requisiti:
1) Rapporto di lavoro a tempo indeterminato con documentato o autocertificato superamento del periodo di prova;
2) Laurea in Medicina e Chirurgia, Farmacia e Veterinaria;
3) Specializzazione nella disciplina a concorso o equipollente;
4) Piena idoneità fisica all’esercizio delle mansioni proprie della qualifica di appartenenza;
5) Nulla Osta al trasferimento rilasciato dal Legale Rappresentante dell’Azienda di appartenenza. In caso di parere negativo, l’autorizzazione al trasferimento sarà richiesta, per la necessaria autorizzazione alla Struttura Commissariale così come previsto dal Decreto Commissariale n. 30 del 15/03/2012.
Non possono accedere all’avviso di mobilità in questione:
a) coloro che nelle amministrazioni di appartenenza hanno in corso procedimenti disciplinari ovvero coloro cui sono state inflitte sanzioni disciplinari nell’ultimo triennio;
b) coloro che siano stati dichiarati temporaneamente o permanentemente non idonei alle mansioni proprie del profilo di appartenenza ovvero idonei con prescrizioni o limitazioni.
L’insussistenza di tali circostanze deve risultare da attestazione dell’Amministrazione di appartenenza.
Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti, pena di esclusione, dalla partecipazione alla procedura di mobilità, all’atto della domanda.
Art. 2 Domanda di partecipazione
Nella domanda di ammissione il candidato deve dichiarare, ai sensi dell’art.46 del DPR 445/2000, consapevole che, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, decadrà dai benefici eventualmente conseguiti, fatte salve le responsabilità penali di cui agli artt.75 e 76 del DPR 445/2000, quanto segue:
1- cognome e nome;
2- data e luogo di nascita;
3- comune di residenza;
4- il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
5- comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
6- le eventuali condanne penali riportate; in caso negativo dichiararne espressamente l’assenza;
7- di essere dipendente a tempo indeterminato quale Dirigente _______ disciplina______dal_________ dell’Azienda________;
8- il superamento del periodo di prova;
9- il non aver superato il periodo di prova;
10- di aver prestato i seguenti servizi presso pubbliche amministrazioni con espressa indicazione delle eventuali cause di risoluzione di tali rapporti di lavoro;
11- di non avere in corso procedimenti disciplinari;
12- di non aver subìto sanzioni disciplinari nell’ultimo triennio;
13- di non essere stato dichiarato temporaneamente o permanentemente non idoneo alle mansioni proprie del profilo di appartenenza ovvero idoneo con prescrizioni o limitazioni;
14- i titoli che conferiscono il diritto di preferenza o precedenza nella nomina previsti dall’art.5 del DPR 487/94 e s.m.i.;
15- dichiarare di accettare incondizionatamente tutte le condizioni previste dal bando.
Gli interessati dovranno indicare il domicilio presso il quale dovrà essere fatta ogni necessaria comunicazione, nonché il recapito telefonico.
Nella domanda gli interessati dovranno espressamente dichiarare - a pena di esclusione dalla procedura in questione - il proprio impegno, qualora risultassero vincitori dell’avviso di mobilità, a non chiedere trasferimento ad altra azienda per un periodo di due anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio presso questa ASL.
L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o, comunque, imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza di cui al punto 3;
La domanda dovrà essere datata e firmata dal candidato, la firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del DPR 445/2000. L’omissione, anche parziale, delle suddette dichiarazioni, la mancata dichiarazione di quanto richiesto ai suindicati punti da 1) a 15), nonché la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione comportano l’esclusione dall’avviso.
Art. 3 Documentazione da allegare alla domanda
Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegato:
a - il certificato attestante nulla osta al trasferimento rilasciato dal Legale Rappresentante dell’Azienda di appartenenza. In caso di parere negativo, l’autorizzazione al trasferimento sarà richiesta, per la necessaria autorizzazione alla Struttura Commissariale così come previsto dal Decreto Commissariale n. 30 del 15/03/2012;
b- eventuali riconoscimenti di ridotte capacità lavorative, con esonero dai turni, dovute a sopraggiunte infermità, ovvero mancanza di tali riconoscimenti;
c- eventuali aspettative per infermità e, comunque, indicazione numerica delle assenze per motivi di salute negli ultimi tre anni o nel periodo di effettivo servizio prestato, qualora inferiore a tre anni.
Alla domanda gli aspiranti dovranno allegare, altresì, un curriculum formativo-professionale datato e firmato, nonché un elenco in triplice copia, datato e firmato, dei documenti e titoli presentati, e potranno allegare, inoltre, tutte le certificazioni, i titoli di studio e le attività professionali, che ritengono opportuno presentare agli effetti della formulazione della graduatoria di merito, per la quale saranno tenute in debita considerazione documentate situazioni familiari (ricongiunzione al proprio nucleo familiare, familiari a carico, distanza tra sede di residenza e sede di lavoro) e sociali.
Nel curriculum vitae gli aspiranti dovranno rendere, pena la non valutabilità, analitica dichiarazione sostitutiva, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, in ordine al servizio prestato contenente l’esatta denominazione e l’indirizzo dell’ente, la posizione funzionale o le qualifiche attribuite, il tipo di rapporto di lavoro (tempo pieno, tempo parziale con relativa percentuale), il periodo di servizio effettuato, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare, ecc..), nonché le date iniziali e terminali dei relativi periodi di attività, il motivo della cessazione e quant’altro necessario per valutare il servizio stesso.
Le pubblicazioni dovranno essere prodotte edite a stampa, in originale o copia autenticata. Ai sensi degli artt. 19, 38 e 47 del DPR n.445/2000, in luogo delle pubblicazioni autentiche è consentita la produzione di semplici copie unitamente alla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante la conformità all’originale.
L’Amministrazione si riserva, comunque, la facoltà di richiedere, in qualsiasi momento la presentazione dei documenti attestanti il possesso dei requisiti dichiarati, nonché ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/2000 procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta, fatte salve le altre azioni consequenziali.
Si precisa che tutte le dichiarazioni rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, per essere prese in esame, pena la non valutabilità, devono contenere tutti gli elementi e le informazioni previste nella certificazione originale, rilasciata dall’autorità competente, nonché devono essere accompagnate da fotocopia di un valido documento d’identità, datato e firmato, a pena di esclusione.
Art. 4 Modalità e termini di presentazione delle domande
La domanda e la documentazione ad essa allegata devono essere inoltrate, esclusivamente a mezzo del servizio pubblico postale, con raccomandata con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo:
Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 – Corso Alcide De Gasperi, 167 - 80053 Castellammare di Stabia (Na). Sul plico contenente la domanda e la documentazione, obbligatoriamente, devono essere indicati il cognome, il nome, il domicilio e la disciplina al quale il candidato intende partecipare.
Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione all’avviso di mobilità scade il quindicesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo. La data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell’ufficio postale accettante. Il termine fissato per la presentazione delle domande è perentorio. La eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti. Non saranno esaminate le domande inviate prima della pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
Non saranno ammessi all’avviso di mobilità quei candidati le cui domande perverranno per qualsiasi motivo, non esclusi la forza maggiore o il fatto di terzi, dopo il termine suddetto.
Art. 5 Esclusione dalla procedura di mobilità
L’Amministrazione provvederà con apposito atto deliberativo alla ammissione dei candidati alla selezione, previa verifica dei requisiti di ammissione richiesti nel presente bando, nonché la regolarità della domanda di partecipazione.
L’esclusione dall’avviso di mobilità, sarà disposta con provvedimento motivato dal Direttore Generale dell’Azienda, e sarà notificata entro 30 giorni dalla data di esecutività della relativa decisione.
Art. 6 Commissione Esaminatrice – Graduatoria
Per la valutazione dei titoli e del colloquio sarà nominata dal Direttore Generale una commissione per ogni disciplina, per le quali il numero delle istanze di partecipazione superi il numero dei posti messi a concorso, in conformità a quanto previsto dagli artt. 25, 33 e 37 del DPR 483/97 che procederà:
- alla valutazione dei titoli presentati in conformità ai disposti degli artt. 27, 35 e 39 del DPR 483/97 e ai regolamenti aziendali interni vigenti;
- ad invitare i candidati a sostenere un colloquio tendente a verificare: le capacità e le esperienze professionali in relazione alla disciplina per la quale è bandito l’avviso.
Ai candidati ammessi, verrà comunicato, tramite Raccomandata A.R.
con un preavviso di almeno 15 giorni, la data, l’ora ed il luogo in cui dovranno sostenere la prova colloquio.
Gli stessi dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.
La mancata presentazione al colloquio, quale ne sia la causa, verrà considerata rinuncia all’avviso di selezione per trasferimento.
La Commissione procederà alla formulazione della graduatoria sulla base della valutazione dei titoli di carriera, del curriculum, titoli professionali e del colloquio.
La graduatoria sarà approvata con deliberazione del Direttore Generale della Asl Napoli 3 Sud.
La graduatoria finale sarà pubblicata sul sito aziendale www.aslnapoli3sud.it, Albo pretorio - link Avvisi di gara e successivi esiti, bandi avvisi e concorsi -, e varrà quale notifica agli interessati dell’esito dell’avviso.
Art. 7 Nomina dei vincitori e loro adempimenti
I vincitori della selezione saranno invitati ad assumere servizio entro i termini stabiliti dalla normativa contrattuale vigente e dalle norme regionali.
Art. 8 Accesso agli atti dell’avviso pubblico
L’accesso alla documentazione attinente ai lavori della Commissione esaminatrice è possibile a conclusione dell’Avviso Mobilità.
Art. 9 Tutela dei dati personali – informativa sulla privacy
Ai sensi del D.lgs. 196/2003 i dati personali forniti dai candidati saranno trattati per le finalità di gestione dell’avviso e per l’eventuale assunzione in servizio ovvero per la gestione del rapporto stesso.
Art. 10 Modifica, sospensione e revoca dell’avviso
Il Direttore Generale si riserva la facoltà, per ragioni di pubblico interesse, di prorogare, sospendere o revocare a suo insindacabile giudizio il presente avviso, senza che gli aspiranti possano sollevare o vantare diritti di sorta.
Art. 11 Norme finali
E’ garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, così come previsto dalla L. 125/91 e dall’art. 35 e 57 del D.Lgs.
165/2001.
Il presente bando sarà anche pubblicato integralmente sul sito aziendale www.aslnapoli3sud.it, Albo pretorio - link Avvisi di gara e successivi esiti, bandi avvisi e concorsi - dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
Per eventuali informazioni e chiarimenti gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Procedure Concorsuali, Corso A. De Gasperi 167, 80053 Castellammare di Stabia - dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00, al seguente numero 081/8729061.
Per quanto non espressamente previsto nel presente avviso, si fa riferimento alle disposizioni legislative che disciplinano la materia.
IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Maurizio D’Amora