.

Concorso per 4 ingegneri (lazio), 15 ingegneri (sicilia), 1 ingegnere (calabria), 2 ingegneri (umbria), 1 ingegnere (toscana), 2 ingegneri (veneto), 2 ingegneri (lombardia), 2 ingegneri (piemonte) MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

I testi riportati sono gratuiti e non hanno carattere di ufficialità: ai sensi di legge l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa.

Concorso

Attenzione, il bando selezionato non è attivo, poichč č scaduto il termine per la presentazione della domanda


Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Incarico
Posti 15
Fonte: Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana N. 40 del 20-05-2011
Sintesi: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CONCORSO   (scad.  20 giugno 2011) Avviso di selezione di collaboratori esterni - O.P.C.M. n. 3920 del 28.1.2011, art. 3, comma 1 E' indetta una selezione ...
Ente: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Regione: LAZIO
Provincia: ROMA
Comune: ROMA
Data di pubblicazione 20-05-2011
Data Scadenza bando 20-06-2011
Condividi

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

CONCORSO   (scad.  20 giugno 2011)
Avviso di selezione di collaboratori esterni - O.P.C.M. n.  3920  del
  28.1.2011, art. 3, comma 1 

 
    E' indetta una selezione per titoli e colloquio, finalizzata alla
stipula di contratti di prestazione d'opera nella forma del  rapporto
di collaborazione coordinata e continuativa, senza alcun  vincolo  di
subordinazione, per lo svolgimento di attivita' tecniche per la messa
in sicurezza di grandi dighe ed attivita' di istruttoria  tecnica,  a
supporto degli uffici di seguito indicati: 
    a) n. 2 contratti  -  sede  di  lavoro  Torino  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Torino; 
    b) n. 2 contratti  -  sede  di  lavoro  Milano  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Milano; 
    c) n. 2 contratti -  sede  di  lavoro  Venezia  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Venezia; 
    d) n. 1 contratto -  sede  di  lavoro  Firenze  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Firenze; 
    e) n. 2 contratti -  sede  di  lavoro  Perugia  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Perugia; 
    f) n. 1 contratto -  sede  di  lavoro  Cosenza  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Catanzaro; 
    g) n. 1 contratto -  sede  di  lavoro  Palermo  presso  l'Ufficio
Tecnico per le dighe di Palermo; 
    h) n. 4 contratti - sede di lavoro Roma presso la  Sede  Centrale
della Direzione Generale. 
    Ciascun contratto avra' la durata di un anno.  Ciascun  candidato
puo' partecipare alla selezione per un'unica sede di  lavoro.  Potra'
essere indicata una seconda sede,  assegnabile  in  caso  di  vacanza
nelle altre; in tal  caso  l'assegnazione  sara'  fatta  in  base  al
punteggio conseguito. A parita' di punteggio prevale la minore eta'. 
    Possono partecipare  alla  selezione  i  soggetti  che  siano  in
possesso dei seguenti requisiti di ammissione alla data  di  scadenza
del termine di presentazione delle domande: 
      - Laurea Magistrale in Ingegneria civile o Ingegneria  edile  o
Ingegneria  dei  sistemi  edilizi  o  Ingegneria  della  sicurezza  o
Ingegneria per l'ambiente e il territorio - classi LM23,  LM4,  LM24,
LM26 e LM35; ovvero  Laurea  Specialistica  in  Ingegneria  civile  o
Ingegneria edile o Ingegneria per l'ambiente e il territorio - classi
28S, 4S e 38S; ovvero  Diploma  di  Laurea  quinquennale  secondo  il
previgente ordinamento in Ingegneria  civile  o  Ingegneria  edile  o
Ingegneria per l'ambiente e il territorio. 
      - Abilitazione all'esercizio della professione di ingegnere  ed
iscrizione all'Albo degli ingegneri. 
    Il compenso annuo e' pari al trattamento  economico  riconosciuto
al personale del  Ministero  delle  infrastrutture  e  dei  trasporti
appartenente all'Area III, posizione economica F1; su detto  compenso
saranno effettuate le  ritenute  di  legge,  quelle  previdenziali  e
assistenziali previste per il personale comparto Ministeri. 
1) DOMANDA DI AMMISSIONE: MODALITA' PER LA PRESENTAZIONE 
    a.  La  domanda  di  partecipazione  alla  selezione,  redatta  e
sottoscritta  in  carta  semplice,  dovra'  essere  presentata,  pena
l'esclusione, entro trenta giorni dalla  data  di  pubblicazione  del
presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale - Serie  Concorsi  e  dovra'
essere inoltrata a mezzo raccomandata A.R. o tramite corriere  o  con
consegna a mano al Ministero delle Infrastrutture e dei  Trasporti  -
Direzione Generale per  le  dighe  e  le  infrastrutture  idriche  ed
elettriche - Divisione I, Piazza della Croce Rossa n.2,  00161  Roma.
La data di presentazione della domanda e' stabilita e comprovata  dal
timbro a data dell'Ufficio postale accettante nel caso di  invio  con
raccomandata A.R. e dal timbro a  data  di  ricezione  da  parte  del
Ministero nel caso di invio tramite corriere o consegna a mano. 
    Sulla busta  contenente  la  domanda  dovra'  essere  apposta  la
dicitura "Domanda di  ammissione  alla  selezione  per  contratti  di
collaborazione coordinata e continuativa". 
    Nella   domanda   di   partecipazione   il   candidato    tramite
dichiarazione  sostitutiva  di  certificazione,  secondo   l'allegato
modulo, allegando fotocopia di documento di  identita'  in  corso  di
validita', deve dichiarare: 
    - i dati anagrafici (nome, cognome,  data  e  luogo  di  nascita,
codice fiscale); 
    - il possesso della cittadinanza italiana o di  uno  degli  altri
stati membri dell'Unione Europea; 
    - di non essere destinatario  di  provvedimenti  iscrivibili  nel
casellario giudiziale ovvero nel casellario dei carichi pendenti; 
    -   il   titolo   di   studio   posseduto    con    l'indicazione
dell'Universita' che lo ha rilasciato e del voto conseguito; 
    - la sede unica prescelta fra quelle indicate. 
    I candidati dovranno altresi' indicare sulla domanda l'indirizzo,
completo di codice di avviamento postale, al quale far recapitare  le
eventuali comunicazioni. 
    b) Documenti da allegare alla domanda 
    I candidati dovranno allegare alla domanda: 
    a. Il curriculum vitae indicando le esperienze pregresse maturate
dal  candidato  nel  settore  delle  dighe,  sottoscritto  in   forma
autografa; 
    b. I titoli valutabili ai fini della selezione in originale o  in
copia conforme all'originale  o  tramite  dichiarazione  sostitutiva,
secondo l'allegato modulo; costituiscono titoli  valutabili  ai  fini
della presente selezione solo quelli  afferenti  alla  materia  delle
dighe (formazione in materia di dighe: es. tesi di laurea,  corsi  di
specializzazione post-laurea, pubblicazioni; esperienze professionali
in materia di dighe). 
2) MODALITA' DI VALUTAZIONE DEI TITOLI 
    La valutazione di titoli dei candidati avverra'  sulla  base  dei
seguenti punteggi: 
     - Esperienza professionale e formazione  in  materia  di  dighe:
fino a 25 punti; 
     - Voto di laurea da 90 a 100 : 13 punti per voto pari a  90  con
incremento di 0,5 punti per ogni voto superiore a 90 fino a 100; 
    da 101 a 110 : 19 punti per voto pari a 101 con incremento di 1,0
punti per ogni voto superiore a 101 fino a 110; 
    110 e lode : 30 punti. 
3) COLLOQUIO: fino a 45 punti 
    Saranno ammessi a colloquio i candidati che avranno conseguito il
punteggio  migliore  nella  graduatoria  stilata  sulla  base   della
valutazione dei titoli, in numero pari a 10 per ciascuna  delle  sedi
di Firenze, Palermo e Cosenza e  in  numero  pari  a  20  unita'  per
ciascuna delle  altre  sedi.  Il  colloquio  vertera'  sulle  materie
tecniche  e  tecnico-amministrative  connesse   alla   progettazione,
costruzione,  esercizio  e  controllo  delle  dighe  ed  ai   compiti
istituzionali della Pubblica Amministrazione in materia di dighe. 
    Ai  fini  dell'idoneita'  i  candidati  dovranno  conseguire   al
colloquio un punteggio non inferiore a 25 punti. 
    Le graduatorie di merito, formate per ciascuna  sede  sulla  base
della  votazione  complessiva  (titoli  +  colloquio)  conseguita  da
ciascun candidato, verranno approvata con provvedimento del Direttore
generale per le dighe e le infrastrutture  idriche  ed  elettriche  e
saranno  pubblicate   sul   sito   internet   del   Ministero   delle
Infrastrutture e dei Trasporti. 
4) FORMALIZZAZIONE DEL RAPPORTO 
    Il  Direttore  Generale,  a  seguito  della  pubblicazione  della
graduatoria, stipulera' con  i  vincitori  il  contratto  di  cui  al
presente bando. 
5) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: 
    Dott.ssa Giovanna Auriemma (tel. 06/98953881). 
6) PUBBLICAZIONE AVVISO E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUALE 
    Il presente avviso e' pubblicato in Gazzetta  Ufficiale  -  serie
Concorsi e sul sito internet del Ministero delle Infrastrutture e dei
Trasporti (www.mit.gov.it ). Sul predetto sito e' altresi'  pubblicato
lo schema di contratto individuale per lo svolgimento dell'incarico e
lo schema di domanda e di dichiarazioni.